Strada per un sogno ONLUS: il Forum
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Strada per un sogno ONLUS: il Forum

...un angolo prezioso per incontrarci, per informarci, per parlare di Noi e dell'Avventura di diventare genitori con la fecondazione assistita...
 
IndiceIndice  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  
*****************
Sostieni Strada per un sogno ONLUS sottoscrivendo la tessera associativa!! Trovi info su www.stradaperunsognonlus.it...
barcelonaivf.com https://www.institutmarques.it IMER www.centrofertilitaprocrea.it http://www.ginefiv.com/it?utm_source=ginefiv&utm_medium=redirect&utm_term=it&utm_content=idioma&utm_campaign=auto&fl=1
Prenota ora la tua copia e sostieni Strada per un sogno ONLUS
Ogni favola è un sogno

Naturalmente infertile

Il 26 maggio 2014 è uscito un libro che parla del nostro mondo..e del grande sogno di avere un figlio.Puoi prenotare la tua copia, con uno sconto promozionale e sostenere Strada per un sogno ONLUS.

Siti amici
www.ovodonazioni.it
eterologa.blogspot.it www.aied.it famigliearcobaleno Cittadinanza attiva ledifettose.it

http://www.gliipocriti.it/

http://www.cerchiespazi.eu/


Il blog di Nicoletta Sipos

 

 indecisa se andare l'estero o di continuare in italia

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
rochina
L'angelo luminoso del sogno
L'angelo luminoso del sogno
rochina

Messaggi : 13121
Data d'iscrizione : 19.11.12

indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: indecisa se andare l'estero o di continuare in italia   indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 EmptyMar 05 Mar 2013, 12:23

Animablu ha scritto:
rochina ha scritto:
perchè non è che tutti i gine pensano che la flussimmetria al di fuori della gravidanza non sia considerata importante, anzi, la colombo la fa fare proprio per vedere se c'è alterazione che potrebbe inefficiare l'impianto!!
Nello specifico la flussimetria non viene considerata attendibile perche' nella stessa donna il risultato puo' cambiare notevolmente a seconda del giorno del ciclo in cui si effettua. Se consideri che nemmeno l'esame dell'AMH viene preso in considerazione da tanti ginecologi perche' ancora non ha ricevuto placet ufficiali... Per quanto riguarda me sono convinta che il problema sia a livello uterino oppure nella qualita' genetica degli embrioni o ad una magica combinazione di entrambi. E' un terno al lotto sia trovare il medico che l'embrione giusto...
indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 6142
è per quello che ti dicevo di fare sia la flussimmetria che provare con l'eparina, perchè secndo me, è più probabile che ci sia qualcosa a livello di impianto altrimenti, su 6 tentativi, anche se l'embrione non fosse stato proprio al top, magari anche una biochimica ci sarebbe stata no?poi, ovvio, queste sono teorie tutte MIE, quindi si basano solo sui mie personali pensieri, perchè penso che tante donne magari hanno aborti per embrioni non buoni o incompatibili con la vita ma l'impianto c'è, poi magari mi sbaglio, non so, io la penso così, tu avendo anche quella mutazione, è più "pericolosa"rispetto alla eterozigote e mi fa veramente strano che non ti abbian dato l'eparina sopratutto alla luce dei negativi, 6 sono tanti, almeno potrebbero provare anche quella per non lasciare nulla di intentato, ma ripeto, è un mio personalissimo pensiero Very Happy
Torna in alto Andare in basso
Animablu
Sognare è potere
Sognare è potere


Messaggi : 6085
Data d'iscrizione : 20.03.12
Località : Cagliari/provincia

indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: indecisa se andare l'estero o di continuare in italia   indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 EmptyMar 05 Mar 2013, 12:30

Rochi ma ti rendi conto che siamo noi che dobbiamo prendere decisioni di questo tipo? Parto dalla domanda di Patrizia se andare all'estero o meno, dietro si cela la sensazione di essere lasciate a noi stesse, nessuno che ci dica come procedere, cosa fare, quali indagini fare... Siamo arrivate al punto che questo forum ci permette di conoscere molte piu' cose che una chiaccherata con un medico e questo e' vergognoso. Gia' e' complicato se sei seguita bene poi ti trovi dopo vari fallimenti non ad un bivio, proprio a non capire cosa fare, a chiederti: ma finora ho fatto le cose giuste o mi hanno fatto solo perdere tempo? E' tutto molto assurdo...

_________________
Perche' tesserarsi? Per essere parte di un Sogno...concretamente. Wink


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~


...ma l'impresa eccezionale,
        dammi retta,
        e' essere normale...

Lucio Dalla

Like a Star @ heaven Like a Star @ heaven  Like a Star @ heaven  Like a Star @ heaven  Like a Star @ heaven  Like a Star @ heaven  Like a Star @ heaven  Like a Star @ heaven  Like a Star @ heaven  Like a Star @ heaven  Like a Star @ heaven

A heart that's full up like a landfill,
a job that slowly kills you, 
bruises that won't heal...

                                 (No Surprises/Radiohead)
Torna in alto Andare in basso
ioete
La rabbia di un sogno..
La rabbia di un sogno..
ioete

Messaggi : 10919
Data d'iscrizione : 15.03.10
Età : 45

indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: se hai la possibilità   indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 EmptyMar 05 Mar 2013, 12:39

di continuare nel settore pubblico io continuerei in italia, invece se devi pagare andrei sicuramente in un centro estero anche se fai omologa....all'estero hanno protocolli personalizzati e non standard come in italia, quindi se proprio proprio devi pagare meglio andare all'estero, restare in italia secondo me ha senso solo se fai in pubblico oppure se hai un buon centro sempre però pubblico...privatamente sinceramente correrei sempre all'estero....

_________________
...la paura bussò alla porta.....
il coraggio andò ad aprire.....
e non trovò nessuno!!!!!
Torna in alto Andare in basso
rochina
L'angelo luminoso del sogno
L'angelo luminoso del sogno
rochina

Messaggi : 13121
Data d'iscrizione : 19.11.12

indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: indecisa se andare l'estero o di continuare in italia   indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 EmptyMar 05 Mar 2013, 17:16

Animablu ha scritto:
Rochi ma ti rendi conto che siamo noi che dobbiamo prendere decisioni di questo tipo? Parto dalla domanda di Patrizia se andare all'estero o meno, dietro si cela la sensazione di essere lasciate a noi stesse, nessuno che ci dica come procedere, cosa fare, quali indagini fare... Siamo arrivate al punto che questo forum ci permette di conoscere molte piu' cose che una chiaccherata con un medico e questo e' vergognoso. Gia' e' complicato se sei seguita bene poi ti trovi dopo vari fallimenti non ad un bivio, proprio a non capire cosa fare, a chiederti: ma finora ho fatto le cose giuste o mi hanno fatto solo perdere tempo? E' tutto molto assurdo...
si cara, è quello che sto constatando io pure sulla mia pelle!e ti dirò che venerdi scorso, la biologa mi ha pure cazziata che andiamo tutte su internet e ci riempiamo la testa di cose non veritiere Shocked giuro!mi ha proprio sgridata, non lòe ho risposto solo perchè mi ha zittita prima lei dicendomi di non fare la sapientona ma rimango della mia idea, che siano NOI i migliori medici tra un po'!io ho scoperto da sola di avere la tiroide di hascimoto e non dico altro, possibile che un centro pma non sappia che il tsh deve stare sotto il 2????? confused per te, mi domando, secondo loro tu devi continuare a fare stimolazioni così, come hai fatto finora, senza un cambiamento, senza una minima indagine in più, senza insomma nulla di diverso da quando hai iniziato???? Shocked possibile che se becchi il tal gine che segue la tal filosofia e fa fare i tal esami, allora magari ti va bene perchè potrebbe scoprire il tuo problema, ma sebbi un altro medico che la pensa diversamente e non approva quella tal terapia, medicina allora ciao!non se ne fa nulla???senza offesa, ma io fossi al tuo posto sarei incazzata come una iena!!ti dico che io conosco una ragazza che al terzo negativo, le han dato eparina anche se lei non ha mutazioni di nessun genere ma gliela han data per provarle tutte, per non lasciare nulla di improvato, idem per la pipelle, idem per flussimmetria, al massimo uno ne fa due nei diversi periodi del ciclo per vedere se è sempre a posto oppure magari è alterata in base al diverso momento del ciclo.bho, rimango esterefatta affraid
Torna in alto Andare in basso
vittoriav70
Sognatrice in erba
Sognatrice in erba
vittoriav70

Messaggi : 98
Data d'iscrizione : 07.01.13
Età : 50

indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: avete ragione!!!! SCANDALO!!!!   indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 EmptyGio 14 Mar 2013, 22:57

Penso sia scandaloso Evil or Very Mad
che nella Medicina Procreatica, nonostante noi povere "sognatrici" si cerchi di selezionare i centri migliori e i medici più preparati, tranne qualche raro caso, ci troviamo sempre davanti a dottori che in modo arrogante rispondono controvoglia alle nostre domande, che applicano protocolli standard di cura e di indagine, che di fronte a problemi conclamati ma senza diagnosi non facciano uno sforzo di immaginazione e analisi prescrivendoci terapie o esami appropriati. Non pretendo dei Doctor House "de nojartri", ma persone che ascoltino davvero le nostre paure e i nostri timori senza liquidarli in modo frettoloso.
Esempio: io sono ipertesa, assumo un farmaco (una pastiglia al giorno) che come controindicazioni ha in modo specifico la gravidanza. Andai ad un consulto con un primario importante e rinomato, nel corso del quale spiegai i miei problemi di abortività: mi è stato detto che potevo continuare a prendere quella medicina oppure pigliarne una simile più leggera tre volte al giorno, perché <la usiamo per le donne in gravidanza ed è ottimamente tollerata>. Il tutto per la modica cifra di 150 euro per 20 minuti di consulto. Qualcuno mi spiega perché senza alcun accertamento e riguardo ai miei aborti questo solone mi abbia prescritto un nuovo farmaco, che tra le indicazioni ha comunque lo stato di gravidanza e l'allattamento!?!?!?!
Io sono delusa, delusissima da tanti medici. Anche chi fa Pma non è preparato ad affrontare situazioni complesse: al massimo sono idraulici che si occupano le tubature occluse e poco altro. Non solo: pochissimi hanno anche una preparazione psicologica per rendere meno dolorosi ed impattanti i nostri risultati negativi. E sappiamo quanto l'ottimismo sia importante per continuare a sperare e continuare su questa difficile strada...
Se una donna rimane incinta anche naturalmente ma non riesce a portare avanti una gravidanza (il mio caso), una volta escluse alterazioni genetiche dei partner, malattie autoimmuni, problemi di coagulazione, magari si può fare qualche altro esame... E io vengo a sapere OGGI che esiste una "flussometria" quando ormai sono nella fase di aver abbandonato le speranze di avere un figlio con ovociti miei per passare alla ovodonazione!?!?!? Vi rendete conto!?!?!?
Vi rendete conto che pochi giorni fa ho fatto 2mila km di viaggio (andata e ritorno) in treno in un giorno e mezzo per fare un consulto in una clinica straniera e una volta là non c'era un medico a parlare con me e mio marito, ma una coordinatrice. il medico aveva un ascesso, doveva farsi operare lui e ha mandato alla visita la coordinatrice (le quali non sono nè medici nè infermiera, ma solo impiegate straniere che conoscono l'italiano)!!!! Non ho pagato la vista, ma mi sono state spiegate cose che potevo benissimo capire leggendo il sito web della clinica!!! Alla faccia della personalizzazione del trattamento!!! Altro che flussometria!!!
Vi rendete conto!!! Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad
Vi rendete conto: io sono tra il furioso e il disperato!!!




Torna in alto Andare in basso
Cinia
Che dolce sognare...
Che dolce sognare...


Messaggi : 2531
Data d'iscrizione : 22.04.12
Età : 47

indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: indecisa se andare l'estero o di continuare in italia   indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 EmptyGio 14 Mar 2013, 23:14

Animablu ha scritto:
Rochi ma ti rendi conto che siamo noi che dobbiamo prendere decisioni di questo tipo? Parto dalla domanda di Patrizia se andare all'estero o meno, dietro si cela la sensazione di essere lasciate a noi stesse, nessuno che ci dica come procedere, cosa fare, quali indagini fare... Siamo arrivate al punto che questo forum ci permette di conoscere molte piu' cose che una chiaccherata con un medico e questo e' vergognoso. Gia' e' complicato se sei seguita bene poi ti trovi dopo vari fallimenti non ad un bivio, proprio a non capire cosa fare, a chiederti: ma finora ho fatto le cose giuste o mi hanno fatto solo perdere tempo? E' tutto molto assurdo...


11 transfer, un non transfer, un aborto, una biochimica e mi chiedo ancora se abbiano cercato ovunque.... Se non ci sia solo qualcosa di così "stupido" che propio perché tale a quest'ora e' stato fatto invece No!!! E chi ti guida?? Ho la sensazione che anche il medico più sensibile dopo un po' "si snerva" dietro di te perché non sa che fare!
Io almeno la sto vivendo adesso così... In cerca di domande prima e di risposte dopo ma sola!!! Quasi a "mendicare" una risposta!!!
Torna in alto Andare in basso
vittoriav70
Sognatrice in erba
Sognatrice in erba
vittoriav70

Messaggi : 98
Data d'iscrizione : 07.01.13
Età : 50

indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: fin dall'inizio   indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 EmptyGio 14 Mar 2013, 23:53

Io penso di non essere una persona particolarmente stupida o ignorante, ma se solo un medico (anche quello di base) o un ginecologo mi avesse seriamente messo in guardia dall'aspettare a fare figli, del rischio non riuscire più ad averne, se mi avesse prospettato di congelare gli ovociti!!! Eppure quando a 38 anni dichiarai alla mia ginecologa di allora che volevo fare bambini, mi disse solo: lei è ok, smetta la pillola!
Da allora io cerco di fidarmi, perché non è il mio mestiere eppure mi rendo conto che l'atteggiamento dei più è esattamente quello: smetta la pillola, prenda la pillola, e poco altro!!!
Sono arrabbiarissima.
Rochina, Bibi e tante altre di voi sembrano più documentate sulle varie patologie dei medici che mi hanno visitato. E io vivo in una regione - l'Emilia-Romagna - dove la sanità pubblica e privata dovrebbe funzionare bene. Laughing
E invece!?!? Ginecologi che sanno solo di oncologia e parti; liste di attesa pazzesche anche solo per una visita; protocolli di stimolazione standard; gente che si accorge che hai le tube non chiuse solo perché decidi di fare autonomamente un esame ecc.
Pensate che per fare una mappa genetica mia e del mio compagno sono andata a Brescia e abbiamon pagato 60 euro a testa. Fatta in E-R c'era da aspettare mesi, salvo poi scoprire che i campioni li spedivano allo stesso laboratorio di Brescia dove io sono andata in auto e che mi ha fornito la mappa in una settimana!!!
Oggi sono furibonda!!! Con tutta la CASTA medica!
Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil
Torna in alto Andare in basso
Mony75
Guizzo di sogno..
Guizzo di sogno..


Messaggi : 7109
Data d'iscrizione : 30.08.11
Età : 45
Località : Bologna

indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: indecisa se andare l'estero o di continuare in italia   indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 EmptyVen 15 Mar 2013, 07:42

franci2323 ha scritto:
di continuare nel settore pubblico io continuerei in italia, invece se devi pagare andrei sicuramente in un centro estero anche se fai omologa....all'estero hanno protocolli personalizzati e non standard come in italia, quindi se proprio proprio devi pagare meglio andare all'estero, restare in italia secondo me ha senso solo se fai in pubblico oppure se hai un buon centro sempre però pubblico...privatamente sinceramente correrei sempre all'estero....

Quoto in pieno franci, anche io la penso uguale e anche se avessi continuato con omologa o avrei aspettato i due anni del pubblico oppure sarei andata fuori dall'italia, c'è molta più attenzione per ogni singolo caso e anche più umanità...la mia esperienza è relativa solo a Praga, ma quando siamo usciti dalla visita mio marito ha detto "finalmente mi sono sentito trattato da persona e non da numero da statistica" e questo te la dice lunga... Wink
Torna in alto Andare in basso
Mony75
Guizzo di sogno..
Guizzo di sogno..


Messaggi : 7109
Data d'iscrizione : 30.08.11
Età : 45
Località : Bologna

indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: indecisa se andare l'estero o di continuare in italia   indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 EmptyVen 15 Mar 2013, 07:45

vittoriav70 ha scritto:
Io penso di non essere una persona particolarmente stupida o ignorante, ma se solo un medico (anche quello di base) o un ginecologo mi avesse seriamente messo in guardia dall'aspettare a fare figli, del rischio non riuscire più ad averne, se mi avesse prospettato di congelare gli ovociti!!! Eppure quando a 38 anni dichiarai alla mia ginecologa di allora che volevo fare bambini, mi disse solo: lei è ok, smetta la pillola!
Da allora io cerco di fidarmi, perché non è il mio mestiere eppure mi rendo conto che l'atteggiamento dei più è esattamente quello: smetta la pillola, prenda la pillola, e poco altro!!!
Sono arrabbiarissima.
Rochina, Bibi e tante altre di voi sembrano più documentate sulle varie patologie dei medici che mi hanno visitato. E io vivo in una regione - l'Emilia-Romagna - dove la sanità pubblica e privata dovrebbe funzionare bene. Laughing
E invece!?!? Ginecologi che sanno solo di oncologia e parti; liste di attesa pazzesche anche solo per una visita; protocolli di stimolazione standard; gente che si accorge che hai le tube non chiuse solo perché decidi di fare autonomamente un esame ecc.
Pensate che per fare una mappa genetica mia e del mio compagno sono andata a Brescia e abbiamon pagato 60 euro a testa. Fatta in E-R c'era da aspettare mesi, salvo poi scoprire che i campioni li spedivano allo stesso laboratorio di Brescia dove io sono andata in auto e che mi ha fornito la mappa in una settimana!!!
Oggi sono furibonda!!! Con tutta la CASTA medica!
Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil

Non parliamo delle mappe gentiche Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad , uno scandalo...noi per fortuna avevamo un amico ortopedico che lavorava a budrio ed è andato personalmente a parlare con la responsabile del laboratorio che ci ha inserito di straforo se no eravamo ancora lì che aspettavamo...io ti dico che benchè lavori nel pubblico quando posso vado in privato anche solo per gli esami ematici...
Torna in alto Andare in basso
rochina
L'angelo luminoso del sogno
L'angelo luminoso del sogno
rochina

Messaggi : 13121
Data d'iscrizione : 19.11.12

indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: indecisa se andare l'estero o di continuare in italia   indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 EmptyVen 15 Mar 2013, 08:42

anche io prendo due pastiglie per la pressione alta, il cardiologo prima di scegliere qauale darmi, mi ha detto che ne cercava una tra quelle che si possono assumere in gravidanza, dato che sa che sto pianificando un tentativo, quindi me ne ha date due che vanno bene, ma sul bugiardino c'è scritto che non vanno assunte in gravidanza, ma questa cosa si scrive su quesi tutti i medicinali, stai tranquilla!!il mio cardiologo è andato proprio a cercarne una che si potesse usare in gravidanza, una era ormai non più in fabbricazione, ma le altre due si ed anche se sul bugiardino c'è scritto nda non assumere in gravidanza, non vuol dire, anche la cardioaspirina che danno nel PT c'è scritto da non assumere in gravidanza eppure si da!!come si chiama la tua pastiglia per la pressione?
Torna in alto Andare in basso
aga
Prendiamoci il sogno...
Prendiamoci il sogno...


Messaggi : 2453
Data d'iscrizione : 12.11.11
Età : 48
Località : Lazio

indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: indecisa se andare l'estero o di continuare in italia   indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 EmptyVen 15 Mar 2013, 09:13

Se si tratta di omologa io riproverei in Italia dove esistono dei centri d'eccellenza e dove spendi anche meno che all'estero.
Di quelli esteri, conosco solamente Gennet e paragonandolo con il centro che mi ha seguito per la mia ICSI omologa in Italia, è di gran lunga molto meglio quello italiano.

Patrizia come sta andando la preparazione? Facci sapere qualcosa.
Torna in alto Andare in basso
Mony75
Guizzo di sogno..
Guizzo di sogno..


Messaggi : 7109
Data d'iscrizione : 30.08.11
Età : 45
Località : Bologna

indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: indecisa se andare l'estero o di continuare in italia   indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 EmptyVen 15 Mar 2013, 10:44

rochina ha scritto:
anche io prendo due pastiglie per la pressione alta, il cardiologo prima di scegliere qauale darmi, mi ha detto che ne cercava una tra quelle che si possono assumere in gravidanza, dato che sa che sto pianificando un tentativo, quindi me ne ha date due che vanno bene, ma sul bugiardino c'è scritto che non vanno assunte in gravidanza, ma questa cosa si scrive su quesi tutti i medicinali, stai tranquilla!!il mio cardiologo è andato proprio a cercarne una che si potesse usare in gravidanza, una era ormai non più in fabbricazione, ma le altre due si ed anche se sul bugiardino c'è scritto nda non assumere in gravidanza, non vuol dire, anche la cardioaspirina che danno nel PT c'è scritto da non assumere in gravidanza eppure si da!!come si chiama la tua pastiglia per la pressione?

Se è per questo anche sul cortisone e sulle pastiglie di estradiolo, ma come sappiamo sono farmaci che continui anche dopo un eventuale positivo, idem per la cardioaspirina ma tante l'hanno comunque fatta...io ripeto sempre che se i foglietti illustrativi si chiamano "bugiardini" un motivo c'è...bisogna fidarsi dei medici e non leggere i foglietti, che peraltro io toglierei dalle scatole, gli effetti collaterali li devono conoscere i medici ed eventualmente avvertire i pazienti...
Torna in alto Andare in basso
rochina
L'angelo luminoso del sogno
L'angelo luminoso del sogno
rochina

Messaggi : 13121
Data d'iscrizione : 19.11.12

indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: indecisa se andare l'estero o di continuare in italia   indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 EmptyVen 15 Mar 2013, 10:54

difatti!!a me dissero proprio che solitamente scrivono da non assumere in gravidanza dappertutto, su quasi tutti i farmaci ma solo a scopo di tutela nei confronti della case farmaceutiche, ma che in realtà, fa fede cosa dice il medico!!
Torna in alto Andare in basso
Mony75
Guizzo di sogno..
Guizzo di sogno..


Messaggi : 7109
Data d'iscrizione : 30.08.11
Età : 45
Località : Bologna

indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: indecisa se andare l'estero o di continuare in italia   indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 EmptyVen 15 Mar 2013, 10:55

agata ha scritto:
Se si tratta di omologa io riproverei in Italia dove esistono dei centri d'eccellenza e dove spendi anche meno che all'estero.
Di quelli esteri, conosco solamente Gennet e paragonandolo con il centro che mi ha seguito per la mia ICSI omologa in Italia, è di gran lunga molto meglio quello italiano.

Patrizia come sta andando la preparazione? Facci sapere qualcosa.

Pensa che per me è stato l'esatto contrario Shocked
Torna in alto Andare in basso
patritzia
Sognatrice in erba
Sognatrice in erba


Messaggi : 29
Data d'iscrizione : 24.01.13
Località : sicilia

indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: indecisa se andare l'estero o di continuare in italia   indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 EmptyVen 15 Mar 2013, 19:57

agata ha scritto:
Se si tratta di omologa io riproverei in Italia dove esistono dei centri d'eccellenza e dove spendi anche meno che all'estero.
Di quelli esteri, conosco solamente Gennet e paragonandolo con il centro che mi ha seguito per la mia ICSI omologa in Italia, è di gran lunga molto meglio quello italiano.

Patrizia come sta andando la preparazione? Facci sapere qualcosa.
Ciao agata ti aggiorno subito ho deciso di riprovare spero x l'ultima volta qui ha catania (visto che e' un centro pubblico e quindi devo solo pagare il ticket) e sono arrivati diversi medici nuovi tra qui una dott. che ha studiato in america.ci sono andata oggi ha fare l'eco del 21 giorno del ciclo e da domani devo iniziare lo spray suprefact x 15 giorni e poi devo andare ha controllo
Torna in alto Andare in basso
rochina
L'angelo luminoso del sogno
L'angelo luminoso del sogno
rochina

Messaggi : 13121
Data d'iscrizione : 19.11.12

indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: indecisa se andare l'estero o di continuare in italia   indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 EmptyVen 15 Mar 2013, 20:08

Mony75 ha scritto:
vittoriav70 ha scritto:
Io penso di non essere una persona particolarmente stupida o ignorante, ma se solo un medico (anche quello di base) o un ginecologo mi avesse seriamente messo in guardia dall'aspettare a fare figli, del rischio non riuscire più ad averne, se mi avesse prospettato di congelare gli ovociti!!! Eppure quando a 38 anni dichiarai alla mia ginecologa di allora che volevo fare bambini, mi disse solo: lei è ok, smetta la pillola!
Da allora io cerco di fidarmi, perché non è il mio mestiere eppure mi rendo conto che l'atteggiamento dei più è esattamente quello: smetta la pillola, prenda la pillola, e poco altro!!!
Sono arrabbiarissima.
Rochina, Bibi e tante altre di voi sembrano più documentate sulle varie patologie dei medici che mi hanno visitato. E io vivo in una regione - l'Emilia-Romagna - dove la sanità pubblica e privata dovrebbe funzionare bene. Laughing
E invece!?!? Ginecologi che sanno solo di oncologia e parti; liste di attesa pazzesche anche solo per una visita; protocolli di stimolazione standard; gente che si accorge che hai le tube non chiuse solo perché decidi di fare autonomamente un esame ecc.
Pensate che per fare una mappa genetica mia e del mio compagno sono andata a Brescia e abbiamon pagato 60 euro a testa. Fatta in E-R c'era da aspettare mesi, salvo poi scoprire che i campioni li spedivano allo stesso laboratorio di Brescia dove io sono andata in auto e che mi ha fornito la mappa in una settimana!!!
Oggi sono furibonda!!! Con tutta la CASTA medica!
Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil

Non parliamo delle mappe gentiche Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad , uno scandalo...noi per fortuna avevamo un amico ortopedico che lavorava a budrio ed è andato personalmente a parlare con la responsabile del laboratorio che ci ha inserito di straforo se no eravamo ancora lì che aspettavamo...io ti dico che benchè lavori nel pubblico quando posso vado in privato anche solo per gli esami ematici...

leggo ora:scusate ma cosa sono le mappe genetiche?sarebbe il cariotipo?
per ora, io personalmente, non mi lamento più di tanto della sanità piemontese, gli esami del sangue te li danno in pochi giorni, le visite tramite ssn torvo posto facilmente in breve tempo(almeno per ora affraid )ma concordo con Vittoria quando dice che nessun ginecologo ti accenna all'eventualità di non riuscire a fare figli!!io ricordo sempre che quando feci vedere il mio fsh di valore 16 ad un gine, (io sapevo già che era un valore alto e quindi mi aspettavo una sua reazione)lui non disse NULLA!si parla tanto di come prevenire una gravidanza mentre se i centri pubblici hanno liste di attesa anche di due anni per fare la pma, bhe, forse sarebbe il caso di fare un po'di prevenzione!! Evil or Very Mad e sopratutto far capire alle donne che anche se in giro vediamo tante over 40enni appanzate, forse non è che i tempi sono cambiati rispetto a 50anni fa, ma semplicemente si fa sempre più ricorso all'eterologa e quindi di NON aspettare tanto tempo e come dice sempre Vittoria, prospettare anche il confgelamento degli ovociti
Torna in alto Andare in basso
aga
Prendiamoci il sogno...
Prendiamoci il sogno...


Messaggi : 2453
Data d'iscrizione : 12.11.11
Età : 48
Località : Lazio

indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: indecisa se andare l'estero o di continuare in italia   indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 EmptySab 16 Mar 2013, 11:17

Patrizia allora sei in pista perciò ci devi aggiornare costantemente, e speriamo che questa volta acchiappi la pennuta. indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 310596

Mony: Questo percorso è una corsa a ostacoli dove non solo bisogna avere la fortuna di avere un positivo ma anche la fortuna di avere il medico giusto.
Nel mio percorso ho visto 2 centri pubblici e Dio solo sa quante ne ho mandate giù indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 23640 ; con il privato invece sono stata molto fortunata.
Io desideravo avere un figlio, ma avevo l'impressione che 2 ginecologhe che mi seguivano ci tenessero ancora di più.
Ah!!!! Se fossi più giovane riproverei lì Wink.
PS: Oggi ho il consulto con la mitica I. a Roma.

Torna in alto Andare in basso
Fortuna
Volo di sogno
Volo di sogno
Fortuna

Messaggi : 713
Data d'iscrizione : 03.07.11

indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: indecisa se andare l'estero o di continuare in italia   indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 EmptySab 16 Mar 2013, 12:29

Io per la mia esperienza ti posso dire che adesso sarei andata direttamente all'estero anche con omologa..ma la mia è una storia a sè.
Quando ho fatto, infatti la prima icsi a ottobre nel 2010, avevo prodotto 10 ovociti tutti buoni.
C'era già stata la sentenza della Corte Cost.le, per cui potevano fecondarli tutti anche sapendo che da lì a poco per altri problemi avremmo potuto utilizzare solo seme congelato.
Me ne hanno fecondati solo 6 dicendomi che 10 embrioni sarebbero stati troppi e quindi hanno fecondato 6 congelato 4.
Io da ignorante al mio primo tentativo pensavo che anche 6 embrioni potessero bastarmi e che sarei rimasta incinta subito, visto che avevo avuto una gravidanza naturale purtroppo finita male. Inoltre mi avevavo assicurato che gli ovociti erano buoni e che potevano sopravvivere allo scongelamento e fatto illudermi che si sarebbero fecondati tutti.
Non è stato così, su sei ovociti ho ottenuto 3 embrioni impiantai 2 e 1 congelato.. perchè avevano paura di una gemellare..altrro che i 6 embrioni . beta negative nonostante il timore della gemellare nella quale io invece speravo
transfer embrione congelato - beta negative
preparazione per ovociti congelati-non arrivata a transfer perchè dei 4 ovociti allo scongelamento è resistito uno solo che non si è fecondato.. ho fatto non so quandi giorni di progynova e proprio da quel ciclo non arrivato a transfer ho cominciato ad avere problemi seri.
In seguito ho riprovato più volte sempre allo stesso centro perchè dopo allora mi avevano assicurato che avrebbero fecondato tutto, perchè il mio gine lavora lì e mi sentivo più sicura e perchè il seme è congelato lì e trasferirlo all'estero è costoso e non facile.. però io 10 ovociti non li ho più prodotti e non sono mai più riuscita a congelare niente .
All'estero avrei avuto 4 possibilità in più..( i 4 ovociti che qui mi hanno congelato e ho perso e che lì mi avrebbero fecondato).
Poi pensa che all'ultimo tentativo di omologa ho prodotto 4 ovociti. Adesso sono passata all'eterologa.
Oggi rispetto al 2010 le cose sono cambiate perchè fecondano tutto e poi portano a blastocisti.Per la mia esperienza ti consiglio di chiedere sempre se fecondano tutto e poi scegliere.
Poi dipende anche se fai pubblico o privato.
Io qui sono sempre stata nel pubblico ma poi visto la delusione dei negativi avevo chiesto a dei centri privati e i prezzi in Italia sono uguali se non più altri di quelli esteri. Un centro di Verona mi ha chiesto 7.000 euro per cui la mia scelta sarebbe stata l'estero....al Gennet per quello che volevo fare io IMSI+PICSI era meno della metà
In bocca al lupo
Torna in alto Andare in basso
patritzia
Sognatrice in erba
Sognatrice in erba


Messaggi : 29
Data d'iscrizione : 24.01.13
Località : sicilia

indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: indecisa se andare l'estero o di continuare in italia   indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 EmptyDom 17 Mar 2013, 10:33

Fortuna ha scritto:
Io per la mia esperienza ti posso dire che adesso sarei andata direttamente all'estero anche con omologa..ma la mia è una storia a sè.
Quando ho fatto, infatti la prima icsi a ottobre nel 2010, avevo prodotto 10 ovociti tutti buoni.
C'era già stata la sentenza della Corte Cost.le, per cui potevano fecondarli tutti anche sapendo che da lì a poco per altri problemi avremmo potuto utilizzare solo seme congelato.
Me ne hanno fecondati solo 6 dicendomi che 10 embrioni sarebbero stati troppi e quindi hanno fecondato 6 congelato 4.
Io da ignorante al mio primo tentativo pensavo che anche 6 embrioni potessero bastarmi e che sarei rimasta incinta subito, visto che avevo avuto una gravidanza naturale purtroppo finita male. Inoltre mi avevavo assicurato che gli ovociti erano buoni e che potevano sopravvivere allo scongelamento e fatto illudermi che si sarebbero fecondati tutti.
Non è stato così, su sei ovociti ho ottenuto 3 embrioni impiantai 2 e 1 congelato.. perchè avevano paura di una gemellare..altrro che i 6 embrioni . beta negative nonostante il timore della gemellare nella quale io invece speravo
transfer embrione congelato - beta negative
preparazione per ovociti congelati-non arrivata a transfer perchè dei 4 ovociti allo scongelamento è resistito uno solo che non si è fecondato.. ho fatto non so quandi giorni di progynova e proprio da quel ciclo non arrivato a transfer ho cominciato ad avere problemi seri.
In seguito ho riprovato più volte sempre allo stesso centro perchè dopo allora mi avevano assicurato che avrebbero fecondato tutto, perchè il mio gine lavora lì e mi sentivo più sicura e perchè il seme è congelato lì e trasferirlo all'estero è costoso e non facile.. però io 10 ovociti non li ho più prodotti e non sono mai più riuscita a congelare niente .
All'estero avrei avuto 4 possibilità in più..( i 4 ovociti che qui mi hanno congelato e ho perso e che lì mi avrebbero fecondato).
Poi pensa che all'ultimo tentativo di omologa ho prodotto 4 ovociti. Adesso sono passata all'eterologa.
Oggi rispetto al 2010 le cose sono cambiate perchè fecondano tutto e poi portano a blastocisti.Per la mia esperienza ti consiglio di chiedere sempre se fecondano tutto e poi scegliere.
Poi dipende anche se fai pubblico o privato.
Io qui sono sempre stata nel pubblico ma poi visto la delusione dei negativi avevo chiesto a dei centri privati e i prezzi in Italia sono uguali se non più altri di quelli esteri. Un centro di Verona mi ha chiesto 7.000 euro per cui la mia scelta sarebbe stata l'estero....al Gennet per quello che volevo fare io IMSI+PICSI era meno della metà
In bocca al lupo
ciao anche io penso che sia meglio andare all'estero ma per una serie di motivi non ci sono ancora stata adesso mi hanno richiamata a catania in un centro pubblico e' ho deciso di riprovare e sto iniziando subito se questa volta non va bene credo proprio che passero all'estero.Tu al gennet come ti sei trovata io avrei pensato di andare all'irm in ucraina buuuuuuuuu speriamo che sia la mia ultima fecondazione sono proprio stanca Crying or Very sad
Torna in alto Andare in basso
Fortuna
Volo di sogno
Volo di sogno
Fortuna

Messaggi : 713
Data d'iscrizione : 03.07.11

indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: indecisa se andare l'estero o di continuare in italia   indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 EmptyDom 17 Mar 2013, 11:18

[/quote]ciao anche io penso che sia meglio andare all'estero ma per una serie di motivi non ci sono ancora stata adesso mi hanno richiamata a catania in un centro pubblico e' ho deciso di riprovare e sto iniziando subito se questa volta non va bene credo proprio che passero all'estero.Tu al gennet come ti sei trovata io avrei pensato di andare all'irm in ucraina buuuuuuuuu speriamo che sia la mia ultima fecondazione sono proprio stanca Crying or Very sad [/quote]

Io al Gennet non ci sono andata più perchè non faccio più omologa.
Sono passata all'eterologa e sono andata in Spagna
Al Gennet non sono andata perchè la lista di attesa per eterologa è più lunga. Inoltre, ho avuto contatti per mesi con Lucie che è sempre stata molto disponibile e gentile. Ora ho saputo che non c'è più e quindi non ti so dire.
Se riesci nel pubblico e ti fecondano tutto fai bene a provare, soprattutto se il centro è buono.
Se invece dovessi andare privatamente allora valuta.
Dell'Ucraina non so niente. Io proprio ieri ho scritto una e-mail ad un centro ucraino perchè avevo letto su vari forum che assicuravano (sempre eterologa) 15-20 ovociti e non è vero niente. Mi ha appena risposto e ne assicurano 5-6 donatrice esclusiva.
Per una omologa secondo me non ti conviene andare fino a lì.
Adesso non pensarci concentrati su questo tentativo e in
indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 310596
Torna in alto Andare in basso
mammafelice
Ali bianche di sogno
Ali bianche di sogno
mammafelice

Messaggi : 1465
Data d'iscrizione : 04.08.12

indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: indecisa se andare l'estero o di continuare in italia   indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 EmptyDom 17 Mar 2013, 12:25

rochina ha scritto:
Mony75 ha scritto:


Non parliamo delle mappe gentiche Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad , uno scandalo...noi per fortuna avevamo un amico ortopedico che lavorava a budrio ed è andato personalmente a parlare con la responsabile del laboratorio che ci ha inserito di straforo se no eravamo ancora lì che aspettavamo...io ti dico che benchè lavori nel pubblico quando posso vado in privato anche solo per gli esami ematici...

leggo ora:scusate ma cosa sono le mappe genetiche?sarebbe il cariotipo?
per ora, io personalmente, non mi lamento più di tanto della sanità piemontese, gli esami del sangue te li danno in pochi giorni, le visite tramite ssn torvo posto facilmente in breve tempo(almeno per ora affraid )ma concordo con Vittoria quando dice che nessun ginecologo ti accenna all'eventualità di non riuscire a fare figli!!io ricordo sempre che quando feci vedere il mio fsh di valore 16 ad un gine, (io sapevo già che era un valore alto e quindi mi aspettavo una sua reazione)lui non disse NULLA!si parla tanto di come prevenire una gravidanza mentre se i centri pubblici hanno liste di attesa anche di due anni per fare la pma, bhe, forse sarebbe il caso di fare un po'di prevenzione!! Evil or Very Mad e sopratutto far capire alle donne che anche se in giro vediamo tante over 40enni appanzate, forse non è che i tempi sono cambiati rispetto a 50anni fa, ma semplicemente si fa sempre più ricorso all'eterologa e quindi di NON aspettare tanto tempo e come dice sempre Vittoria, prospettare anche il confgelamento degli ovociti

concordo perfettamente con te, Rochina.
Quando ho fatto per la prima volta l'FSH l'avevo a 15 ed il gine di allora mi disse di non preoccuparmi perchè avendo solo 29 anni non c'era fretta ... idem mi disse il mio medico di famiglia affraid
ma perchè aspettare che il problema diventi una montagna, quando è possibile prevenire e/o intervenire in tempo?
Le liste d'attesa fanno perdere anni preziosi, proprio gli anni che, per chi ha un problema come il mio (riserva ovarica scarsa), possono essere preziosi per concepire...
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: indecisa se andare l'estero o di continuare in italia   indecisa se andare l'estero o di continuare in italia - Pagina 2 Empty

Torna in alto Andare in basso
 
indecisa se andare l'estero o di continuare in italia
Torna in alto 
Pagina 2 di 2Vai alla pagina : Precedente  1, 2

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
Strada per un sogno ONLUS: il Forum :: Spazio informativo: diamoci una mano...domande risposte e affini :: FAQ, domande e risposte, dubbi e chiarimenti-
Vai verso: