Strada per un sogno ONLUS: il Forum
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Strada per un sogno ONLUS: il Forum

...un angolo prezioso per incontrarci, per informarci, per parlare di Noi e dell'Avventura di diventare genitori con la fecondazione assistita...
 
IndiceIndice  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  
*****************
Sostieni Strada per un sogno ONLUS sottoscrivendo la tessera associativa!! Trovi info su www.stradaperunsognonlus.it...
barcelonaivf.com https://www.institutmarques.it IMER www.centrofertilitaprocrea.it http://www.ginefiv.com/it?utm_source=ginefiv&utm_medium=redirect&utm_term=it&utm_content=idioma&utm_campaign=auto&fl=1
Prenota ora la tua copia e sostieni Strada per un sogno ONLUS
Ogni favola è un sogno

Naturalmente infertile

Il 26 maggio 2014 è uscito un libro che parla del nostro mondo..e del grande sogno di avere un figlio.Puoi prenotare la tua copia, con uno sconto promozionale e sostenere Strada per un sogno ONLUS.

Siti amici
www.ovodonazioni.it
eterologa.blogspot.it www.aied.it famigliearcobaleno Cittadinanza attiva ledifettose.it

http://www.gliipocriti.it/

http://www.cerchiespazi.eu/


Il blog di Nicoletta Sipos

 

 insieme per sempre, uniti per vincere!

Andare in basso 
AutoreMessaggio
mammafelice
Ali bianche di sogno
Ali bianche di sogno
mammafelice

Messaggi : 1465
Data d'iscrizione : 04.08.12

insieme per sempre, uniti per vincere! Empty
080213
Messaggioinsieme per sempre, uniti per vincere!

dopo aver letto le vostre storie, piene di dolore misto ad amore e forza, mi sono sentita ingrata nei confronti della vita... ognuna di voi ha un racconto che tocca il cuore nel profondo e mi fa capire che dietro il pc ci sono delle donne fantastiche che ce l'hanno fatta o che ce la faranno a realizzare il loro sogno...
Detto questo, proverò a raccontarvi anche io la mia storia, forse un pò tardi rispetto al giorno in cui mi sono iscritta al forum ma sicuramente con il cuore più leggero, visto che stringo forte forte, ancora dentro di me per altri quattro mesi, il mio piccolo Vincenzino... il frutto del nostro amore e del nostro coraggio!
Eh, si... dopo due anni di pianti, litigate, incomprensioni, stanchezza e chi più ne ha più ne metta, è arrivato anche per me ed il mio dolcissimo marito il momento di gioire... di ritorno da Siviglia, dopo quindici giorni di agonia, abbiamo scoperto che era andata più che bene! Era il nostro secondo tentativo, la nostra secondo volta che partivamo alla volta della Spagna per tentare la fortuna... e pensare che solo qualche giorno prima, in lacrime, avevo detto a mio marito di disdire tutto perchè mi sentivo che avremmo fatto l'ennesimpo buco nell'acqua.
Eppure sembra solo ieri, il 04.10.2010 quando durante la prima visita ginecologica della mia vita un dottore, poi rivelatosi non tanto preparato, mi comunicò che avevo un mioma bello grosso dentro l'utero... partì tutto da lì praticamente... pensavamo già, solo dopo poco più di tre mesi di matrimonio, ad allargare la famiglia ma il mio sesto senso mi diceva che qualcosa non andava... ero convinta che se tutto era apposto, sarei dovuta già rimanere incinta. So che è una sicocchezza, perchè non è matematicamente provato ma una parte di me sapeva, pur non avendo mai avuto problemi di alcun tipo prima di quel giorno, che la strada sarebbe stata in salita.
Inutile dire che in pochissimo tempo decisi di togliere questo benedetto mioma, perchè, sebbene il "famoso" dottore mi aveva detto che avrei potuto tranquillamente tenerlo, dentro di me credevo che in qualche modo avrebbe potuto ostacolare un'eventuale gravidanza.
In quell'occasione conobbi il mio angelo custode... una ragazza, parente del primario, che mi portò tanta fortuna.
Se durante l'operazione io conservai il mio utero e tutto il resto è grazie proprio al fatto che quel giorno, proprio prima di me, il primario aveva operato lei, la cugina, e poi rimase per operare me... come ho già scritto, il dottore a cui mi ero rivolta, su consiglio di un parente di mio marito che, evidentemente, non mi vuole un gran bene, non aveva mai operato prima d'ora (io lo scoprii solo dopo aver firmato il consenso informato ed aver completato la preparazione per l'operazione)... da allora io ed il mio angelo custode siamo diventate amiche intime ed io le devo moltissimo! L'ho considerato e lo considero tutt'ora un aiuto divino!
Dopo l'operazione sono caduta in una forma lieve di depressione, perchè, potete immaginare, il dottore mi disse che non avrei potuto provare ad avere bimbi per almeno un anno, perchè doveva comunque riprendersi l'utero... non mi rassegnavo all'idea, perchè per me era tutto tempo perso... sentivo che qualcosa non andava bene e volevo vederci chiaro.
Feci nel frattempo le analisi dell'LH, FSH, inibina, etc... ma il "famoso" dottore mi disse che andava tutto bene e che avevo "la lacrima facile"... passarono i primi nove mesi ed ad un certo punto io e mio marito abbiamo deciso di cominciare ad avere rapporti non protetti perchè a seguito di un'ecografia di controllo lo specialista mi disse che era tutto ok e che non dovevamo preoccuparci assolutamente di "aprire il cantiere".
Ovviamente passarono i primi tre mesi e niente... neanche un ritardo... niente di niente!
Non mi davo pace e più mi dicevano di stare tranquilla, perchè a soli 29 anni non potevo avere niente se non ansia, e più io mi convincevo che dovevo recarmi in un centro per l'infertilità per sondare un pò la situazione.
Mia sorella è un medico e così cominciò ad informarsi per trovare il centro migliore vicino la nostra zona che mi potesse dare delle risposte. Finii a Catania dove, lo dico chiaramente, ci rubarono solo i soldi!!!!!
Trascurarono completamente mio marito, e si concentrarono su di me, dal momento che il mio FSH a 15 non era proprio il massimo (e pensare che il "famoso" dottore mi aveva detto di asciugarmi le lacrime e di non essere paranoica!)- e non indicava proprio che le mie ovaie funzionassero alla grande per una ragazza giovane... biologicamente, mi dissero, avevo 45 anni!
Quel giorno ebbi la conferma che la mia strada per un sogno non sarebbe stata facile e che, senza farmi abbattere, avrei dovuto affrontare le difficoltà che mi si sarebbero presentate... noi volevamo dei bambini e non potevamo arrenderci!
Quando ho scritto che ci rubarono i soldi non ho esagerato... trascurando completamente mio marito (abbiamo scoperto solo nei mesi successivi che invece aveva dei problemi anche lui), mi hanno sottoposto alla AIH con speranze praticamente pari alla zero... questo prof. di Catania e la sua equipe mi dovrebbero ancora spiegare come si fa a sottoporre una donna prossima alla menopausa ed un uomo con gravi problemi alle forme degli spermatozooi ad una semplicissima tecnica di fecondazione, sperando che vada bene??!!
Inutile dire che beccai il mio primo 0 spaccato e che quando incontrai il prof. a Catania mi disse che avrebbe potuto farmi fare la FIVET... non disse nulla riguardo al fatto che ci fossero altre tecniche molto più sofisticate e che magari avrei potuto ricorrere all'ovodonazione... certo lì a Catania non fanno niente di tutto questo e quindi perchè mai avrebbe dovuto perdere la CLIENTE??!!
Quel giorno piansi tutte le mie lacrime, perchè mi resi conto che il problema c'era ed era grave e per di più ero stata presa in giro.... mio marito ancora non si capacitava e mi diceva che ero esagerata e che dovevamo riprovare.
Benedetto internet! Oramai leggiamo di tutto e quindi quando mi recai l'ultima volta a Catania, già sapevo come dovevo leggere i messaggi che il prof. non aveva il coraggio di esprimere chiaramente... VIGLIACCO! Prendere in giro una giovane coppia... sposini di poco più di un anno pieni di speranza!
Con Catania avevo chiuso e dovevo rivolgermi a qualcuno che mi facesse imboccare la strada giusta... non dovevo e non volevo prendere altro tempo!
Non dimenticherò mai il giorno in cui telefonai a Roma per prendere l'appuntamento con un prof. chiacchieratissimo ma che, stando a quanto avevo sentito, aveva reso felici moltissime coppie (non riporto il nome perchè non è mia intenzione fare pubblicità! In qualche post l'ho scritto ma era un contesto di raffronto con voi fatine e niente più).
Era l'08 marzo 2012 ore 17:00 ed io e mio marito, con un pennarello lilla in mano che ci distingueva dalle altre coppie (era il suo modo di rispettare la nostra privacy), ci apprestavamo a compilare il modulo di presentazione con i nostri dati etc.....
Dopo un paio d'ore di attesa, finalmente arrivò il nostro turno... in quelle ore i miei occhi erano pieni di lacrime e pronti a scoppiare... conobbi una ragazza giovanissima, sposata da quattro anni ed anche lei in cerca di un bimbo e tante tantissime altre coppie che come noi speravano nel miracolo!
Ci trovammo dapprima di fronte ad un primo ginecologo per l'ecografia, che già dalle prime domande mi fece capire che i miei 45 anni erano confermati, e poi era arrivato il momento del verdetto del prof.: cara mia, non solo tu hai un problema abbastanza serio alle ovaie ma anche il signore qui non scherza! Quello è stato il giorno in cui scoprimmo che a Catania non avevano saputo leggere l'esame del liquido seminale di mio marito e che contrariamente a quanto ci avevano detto non andava proprio bene... Ricordo che il prof. mi guardò e mi disse che c'era la possibilità di ricorrere all'vodonazione in Spagna, perchè avevo scarsissime possibilità di rimanere incinta anche con l'omologa. Mi disse che avrei potuto provarci, perchè ero giovane e non avevo che da perdere un pò di soldi e qualche mese, ma non diede molte speranze.
Tornammo nella nostra città con un dolore immenso... la notte tra l'08 ed il 09 marzo fu un incubo... mio marito non parlava ma capivo che stava morendo dentro mentre una parte di me ancora sperava che la ruota potesse girare. In fin dei conti eravamo o no andati da un luminare? Aveva o no fatto nascere milioni di bambini? Perchè non il nostro?
Certo, adesso che Vincenzo è dentro di me, tutto mi sembra più facile da raccontare, mi sento forte, come se quel bruttismo periodo fosse lontano (anche se la paura di riviverlo è ancora tantissima!) ma potete credermi, quando vi scrivo, che è stato il periodo più brutto della mia vita... ad un certo punto credevo che anche il mio matrimonio con il tempo sarebbe andato a rotoli!
Mio marito è sempre stato molton premuroso, ha sempre cercato di aiutarmi a non abbattermi ed a combattere ma ci sono stati moltissimi momenti in cui mi sono sentita sola contro il mondo, sola ed incompresa, sola nel mio dolore per sempre... la mia vita si era fermata... non volevo più andare a lavoro, incontrare gente, uscire, vestirmi... niente più aveva senso!
Cominciammo gli accertamenti ed in poco tempo decisi (mio marito non era tanto d'accordo perchè volveva fare un tentativo di omologa ma poi gli eventi ci portarono in Spagna immediatamente) per l'ovodonazione ed a luglio 2012 partimmo alla volta di Siviglia, convinti di tornare a casa con i nostri piccoli (non so perchè ma parlavamo sempre al plurale).
Quindi giorni di agonia... sintomi fantasiosi, inesistenti, dolorini al basso ventre, etc.... risultato:1.
Cosa vuol dire 1?
"Signora, una percentuale di insuccesso bisogna tenerla in considerazione... può non andare bene la prima volta".
Torna in alto Andare in basso
Condividi questo articolo su: redditgoogle

insieme per sempre, uniti per vincere! :: Commenti

mammafelice
Re: insieme per sempre, uniti per vincere!
Messaggio il Ven 08 Feb 2013, 19:57  mammafelice
"stacchiamo un mese/due... ci sentiamo a settembre!".
Passai l'estate più brutta della mia vita, perchè eravamo convinti che a Siviglia avremmo risolto il problema ed invece... un sacco di soldi per niente!!!!!
Il 14 settembre 2012 prendemmo l'appuntamento con il prof. che mi disse che se volevamo potevamo riprovare ad ottobre... non prendemmo subito la decisione, perchè eravamo ancora scioccati dall'1 di agosto.. a dire la verità mio marito era molto più speranzoso di me e mi diede tanto tanto coraggio!
Gli dissi che lo facevo solo per lui, perchè il mio dolore, il dolore di non poter avere un figlio tutto mio, l'avrei portato con me nella tomba ma capivo che non potevo privare lui della gioia di avere un bimbo per casa che lo chiamasse "papino".
Amo troppo mio marito e se Vincenzino è oggi dentro di me lo devo a questo grande amore!
Mia suocera (la strega) dice che io parlo di mio marito come un angelo perchè sono di parte ma non è vero... o meglio, è vero che ognuno ama il proprio compagno e lo guarda con gli occhi dell'amore ma mio marito è un uomo davvero speciale e ringrazio Dio di averlo portato nella mia vita!
Non vi nascondo che proprio in questi due anni di attesa ho sofferto soprattutto perchè non volevo vederlo soffrire.
Mi sono sempre detta che io avrei potuto sopportare il dolore ma che lui non se lo meritava...
Come vi ho scritto, partimmo alla volta di Siviglia ad ottobre ma questa volta, proprio perchè io ero scoraggiatissima, decidemmo di prenderci una bella vacanza e di rientrare a casa solo dopo aver fatto il test delle beta...
passeggiammo in lungo ed in largo in una delle città più belle d'Italia, mangiando in tantissimi ristorantini e rilassandoci a più non posso... ne avevamo bisogno e soprattutto avevmo bisogno di stare alla larga, più ip di mio marito, dalla solita routine e soprattutto dalla sua famiglia che nel frattempo mi aveva dimostrato una strafottenza da fare paura... neanche fossimo degli estranei!
mammafelice
Re: insieme per sempre, uniti per vincere!
Messaggio il Ven 08 Feb 2013, 20:00  mammafelice
Non dimenticherò mai le parole di una zingara davanti ad un supermercato: "bella, tu aspetti un maschio!".
Io ancora non sapevo che Vincenzo fosse già dentro di me e non le diedi più di tanto peso... anche perchè non volevo illudermi!
mammafelice
Re: insieme per sempre, uniti per vincere!
Messaggio il Sab 09 Feb 2013, 10:35  mammafelice
Al decimo pt cominciai ad avere delle lievissime perdite rosa ed uscendo dal bagno scoppiai a piangere, dicendo a mio marito che anche questa volta era andata male... lo convinsi a fare il test casalingo. Non potevo aspettare ancora quattro giorni, era troppo!
Non dimenticherò mai quel giorno.... "Amore, sono incinta!!!!!", gridai e lui mi corse incontro, abbracciandomi forte.
Mia sorella, però, mi disse di non illudermi, perchè, avendo fatto una terapia molto forte, poteva trattarsi di un falso positivo e che il risveglio da questo sogno sarebbe stato troppo doloroso. Il giorno dopo, senza dirlo a nessuno, rifeci il testa casalingo e fu nuovamente positivo. Conservai nel cassetto del comodino quei due stick (con la mia pipì, vi rendete conto!!??) per giorni. Il lunedì successivo era la volta delle temibili beta. Mia sorella mi fece il prelievo del sangue e quando mi telefonò alle 11 per il risultato mi disse: "Non sei incinta... sei incintissima!!!!!". Risultato: 236,40.
Ovviamente nei giorni successivi le dovetti ripetere e aumentarono a dismisura sino ad arrivare all'eco dove abbiamo sentito il cuoricino.
Da qui in poi la mia storia la conoscete più o meno... scrivo spesso sul forum e mi sono molto legata a voi, ad ognuna di voi, alle vostre storie.
Cominciando a scrivere la mia storia dissi che mi sento un pò ingrata... si, perchè, quando leggo che tra di voi c'è chi soffre da anni ed anni, mi reputo molto fortunata e mi vergogno un pò per tutte le lamentele e le lacrime degli ultimi due anni. In fin dei conti io ho risolto il problema in pochissimi mesi (dall'08 marzo alla fine di ottobre 2012), quindi sono davvero fortunata!
Vi auguro di cuore, care fatine, di realizzare presto i vostri sogni... qui dentro ognuna di voi si merita tanto, tantissimo... vi meritate di essere felici insieme ai vostri piccoli. Sono sicura che presto accadrà... basta solo crederci, come dice sempre mia madre!
Vi voglio bene insieme per sempre, uniti per vincere! 769866
luna69
Re: insieme per sempre, uniti per vincere!
Messaggio il Sab 09 Feb 2013, 18:38  luna69
non hai proprio nulla di cui vergognarti, forse la tua sofferenza è stta più breve ma è comunque una sofferenza, ci hai creduto, sei stata dterminata e ora dentro di te c'è il frutto di un amore immneso e di questo non possiamo che esserne tutte felici e gioire insieme a te e rocordati quando una di noi ce la fa è una vittoria per tutte perchè quello è il segno della speranza, la speranza che un giorno anche noi realizzeremo quello splendido sogno chiamato "FIGLIO".

insieme per sempre, uniti per vincere! 6142 insieme per sempre, uniti per vincere! 769866 insieme per sempre, uniti per vincere! 6142 insieme per sempre, uniti per vincere! 769866
mammafelice
Re: insieme per sempre, uniti per vincere!
Messaggio il Sab 09 Feb 2013, 19:22  mammafelice
insieme per sempre, uniti per vincere! 6142insieme per sempre, uniti per vincere! 310596
luna69
Re: insieme per sempre, uniti per vincere!
Messaggio il Dom 10 Mar 2013, 01:24  luna69
insieme per sempre, uniti per vincere! 769866 insieme per sempre, uniti per vincere! 6142 insieme per sempre, uniti per vincere! 769866 insieme per sempre, uniti per vincere! 6142
Re: insieme per sempre, uniti per vincere!
Messaggio   Contenuto sponsorizzato
 

insieme per sempre, uniti per vincere!

Torna in alto 

Pagina 1 di 1

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
Strada per un sogno ONLUS: il Forum :: Spazio emozionale :: Sezione blog: storie-
Vai verso: