Strada per un sogno ONLUS: il Forum
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Strada per un sogno ONLUS: il Forum

...un angolo prezioso per incontrarci, per informarci, per parlare di Noi e dell'Avventura di diventare genitori con la fecondazione assistita...
 
IndiceIndice  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  
*****************
Sostieni Strada per un sogno ONLUS sottoscrivendo la tessera associativa!! Trovi info su www.stradaperunsognonlus.it...
barcelonaivf.com https://www.institutmarques.it IMER www.centrofertilitaprocrea.it http://www.ginefiv.com/it?utm_source=ginefiv&utm_medium=redirect&utm_term=it&utm_content=idioma&utm_campaign=auto&fl=1
Prenota ora la tua copia e sostieni Strada per un sogno ONLUS
Ogni favola è un sogno

Naturalmente infertile

Il 26 maggio 2014 è uscito un libro che parla del nostro mondo..e del grande sogno di avere un figlio.Puoi prenotare la tua copia, con uno sconto promozionale e sostenere Strada per un sogno ONLUS.

Siti amici
www.ovodonazioni.it
eterologa.blogspot.it www.aied.it famigliearcobaleno Cittadinanza attiva ledifettose.it

http://www.gliipocriti.it/

http://www.cerchiespazi.eu/


Il blog di Nicoletta Sipos

 

 vi racconto un pò di me..

Andare in basso 
AutoreMessaggio
bubina
Sognatrice in erba
Sognatrice in erba
bubina

Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 29
Località : Milano Nord

vi racconto un pò di me.. Empty
070213
Messaggiovi racconto un pò di me..

mi dilungherò un pò spero di non stancarvi Embarassed ci siamo conosciuti in valle d'aosta il 3 luglio 2010..un clima magico, sotto il monte bianco, stessa cerchia di amici.. dopo non molto tempo abbiamo deciso di vivere insieme, cosi io a settembre mi sono trasferita da lui, armi e bagagli ho preso e sono andata.. abbiamo una grossa differenza.. lui quest'anno 40, io quest'anno e stesso mese 22.. a volte è dura.. siamo due arieti testoni, quindi a volte facciamo delle lotte assurde, su temi assurdi, e assolutamente assurde 🐱
Quanto tempo ho impiegato per farlo controllare.. vivevo col costante presentimento che già questa cosa non sarebbe stata semplice.. e cosi un giorno di luglio 2011 i miei presentimenti sono stati confermati.. eravamo già in ricerca da mesi..ma non era ancora arrivato nulla..
tanto dolore.. piccole tarme che piano piano mi divoravano, lui, alle spalle un precedente matrimonio e un figlio.. io tanto giovane...
tante piccole parole come spilli che ti si ficcano dentro.. “io non ho problemi, io ho sgarrato un paio di volte, io di qua e io di la” .. presunzioni smontate, distrutte in un paio di giorni.. in cui il mio medico di base ci consigliò di rivolgerci ad un centro di pma.. per un istante il mio cuore ha smesso di battere.. ipotizzavo una risposta simile.. ma non avrei voluto sentirla..
dopo aver letto tanti pareri su internet, ovviamente, non per scelta mia non abbiamo scelto il centro migliore ma quello “più vicino” … e alla prima visita, il dottore, non mi ha dato nemmeno le più rosee speranze... icsi subito.. esami, altri spermiogrammi, sconsolazione... e poi.. a gennaio aspettavo il mio ciclo, dato che non ero mai regolarissima, nemmeno mi aspettavo la sorpresa.. una parentesi bellissima.. ma che già appariva complicata.. alla prima eco proprio in centro pma il doc confermò il mio stato.. ma ero già una settimana indietro rispetto al tempo reale... nemmeno io sapevo spiegarmi COME fosse potuto succedere.. poi tanti sogni.. speravo mi andasse grassa, ma nulla nella mia vita mai è stato facile..e per natura mi vado sempre a ficcare in situazioni più grosse di me..alla prima visita in ospedale.. ho sentito la prima volta quel battito.. una cosa indimenticabile..e che per chissà per quale motivo una settimana dopo ha smesso la sua corsa..
il 7/3 mi sono ritrovata a discutere... perché ovviamente, quella serpe della sua ex moglie aveva proferito parola su di me... e sul mio stato commentando “non è il caso che faccia un bambino” …
mi piacerebbe sapere chi si crede di essere questa cosi brava persona, che non sa nemmeno curarsi di suo figlio (dato che al tempo viveva assieme a noi..) … risultato, dopo aver giurato al mio compagno di pregare perché non mi fosse mai successo nulla o poi questa se la sarebbe vista con me, alcune ore dopo ero in pronto soccorso con perdite ematiche, e poi minuti dopo in quella stanza.... dove sapevo che nulla sarebbe andato bene..(avevo fatto un sogno circa una settimana prima a riguardo, dove ero in bagno e mi veniva un emorragia fortissima..) il gine non vedeva niente con eco esterna e dovevo già essere quasi a 10sett..e con quella interna mi confermò solo la situazione: signora non c'è battito.
Il giorno peggiore della mia vita....... il giorno dopo l'8marzo io ero in ospedale a fare l'isterosuzione, con alcune che partorivano e si godevano la vicinanza di parenti e amici... io invece ero li da sola chiusa nel mio dolore.. con il candelotto che mi bruciava come l'inferno, dato che l'anestesista aveva avuto la splendida idea di andarsene dicendo che non c'erano interventi in programma......e sola.. avrei voluto mia madre almeno quel giorno vicino, ma quando mi chiese se avevo bisogno e io le dissi figurati, penso lo prese come un “sollievo”, io per mia figlia mi darei macinata anche macinata mille mila chilometri, invece probabilmente, i miei per farli muovere, dovevo essere in obitorio. Quel giorno sono tornata a casa come niente fosse, sono andata a dormire chiudendo gli occhi e sperando che nulla fosse successo....
invece....
non posso negare che questa storia non mi abbia scossa.. anzi, l'ha fatto profondamente.. non riuscivo più a vedere nessuno.. una “conoscente” che chiedeva a una mia amica se “avessi perso il bambino” … ma chiedermelo in faccia no???.. (e intanto lei era incinta, dopo due botte, per farla papale papale, con uno appena incontrato) .. se non che mi ero incupita, con odio, la ragazza con cui uscivo (incinta pure lei) del mio paesello, non volevo più vederla, non avrei retto... o mia sorella che da brava solita sapientona.. “ma hai 20anni, ma aspetta un attimo, cos'hai tutta sta fretta” …. ovvio, facile parlare per lei... che a 24ha abortito volontariamente perché lei e lui “non se la sentivano” …. (e stanno ancora insieme e hanno due bambini bellissimi...) ..
odiavo, si odiavo... nel vero senso della parola, non invidia, l'invidia è una cosa diversa, uno può essere invidioso ma anche con un senso di “felicità” nascosto. No io mi ero chiusa a tal punto da odiare... e in più le cose col mio compagno andavano a rotoli.. non parlavamo.. giusto al punto che io me ne sono tornata dai miei per qualche giorno.. (dopo l'ennesima litigata) … dove poi lui è tornato a prendermi e portarmi a casa...
tornammo a niguarda.. dove mi prescrissero vari esami tra cui tampone, fatto a giugno dove solo a settembre poi mi lessero che “signora lei ha l'ureaplasma” non lo sapeva? .. mica venivo a farmi leggere gli esami da lei se lo sapevo, no?..intanto decidemmo di prendere un essere peloso.. girai tanti posti.. prima a segrate.. dio quanto dolore.. non era minimamente paragonabile forse, che tante povere anime fossero recluse cosi, forzatamente, e piansi tanto quel giorno, non ce la facevo a stare li..
ma poi vidi lei in un canile più vicino la mia Miele...e la seguii per diversi mesi.. dove poi dovetti anche staccarmi per un po' da lei per recarmi in russia.. dove ho l'altra parte (o la parte maggiore) della mia famiglia..(ovviamente, ci fu una discussione pure qui.. mio nonno era ricoverato in ospedale e secondo qualcuno dovevo andarci ad agosto, perché avevo più tempo per “organizzarmi” -????- ) io feci di testa mia ed andai a luglio, e per fortuna..
passai quasi 15giorni d'inferno con mio padre... ma era l'unico sforzo che dovevo fare se volevo andare..
tra di noi non è mai corso buon sangue.. perché non ho finito la ragioneria come voleva lui? .. perché ho idee politiche diverse da lui?? ..perché non avevo il ragazzo che voleva lui?... saperlo...
peccato che lui sapesse..... nonostante avessi espressamente chiesto a mia madre di non dirgli nulla né della gravidanza né di ciò che successe in seguito... figuriamoci, era un'occasione troppo ghiotta per mia madre per non frenare la lingua tra i denti.. così chiedendole di passarmi attraverso di lui dell'acido folico che io non facevo in tempo a prendere perché eravamo in vacanza, lui quando me lo diede esordì con un “stai cercando di rimanere incinta?” …................. nessun abbraccio, nessuna parola di conforto, magari nemmeno l'avrei voluta la sua pietà, ma mi chiedo quale mostro poteva rivolgersi in questo modo alla propria figlia. E così da li decisi di chiudere tutte le mie relazioni con lui, dovevo solo sopportarlo quei pochi giorni che dovevo stare li... ma le puntate non finivano.. ehhhh no, il caro padre non ne aveva a sufficienza di girare il coltello nella piaga, e prima della mia partenza, a cena da dei partenti mi esordì in italiano (per non farsi capire) “eh figuriamoci, dovresti già essere madre tu a 21 anni” ----- bene, altra pietra sopra...
me ne tornai a casa finalmente...ero molto triste però perché avrei voluto passare ancora del tempo con mio nonno..che poi venne a mancare ad agosto..
cosi arrivò poi settembre.. passai tutto il mese precedente a lavorare.. e .. a scoprire che la mia migliore amica è incinta!
Non potevo che essere felice per lei... insomma è la mia migliore amica.. ma sotto, covavo qualcosa.. come un fastidio perenne... il 7agosto (notare la ricorrenza del 7), anche lei corse in ps con perdite di sangue alla 7ma settimana... ma a lei era tutto ok.....li davvero provai un senso di ingiustizia.. ma poi ingiustizia de che.. meno male, non le augurerei mai di passare quello che ho passato io.. ma mi chiedevo perché … a me fosse semplicemente successo.. e a lei no.. tutto qui.. domande che non hanno risposta... oppure con un altra lontana conoscenza che incinta, continua a bere a fumare e di tutto di più …. ma si può?
cosi passano i mesi.. lei che mi parla di tn di eco.. di esami, di cameretta … poi un giorno una belle risata me la devo fare.. la mia amica del paesello con lei decidono di fare un aperitivo (siamo una cerchia di amicizie) e ovviamente?.. beh lei partorito ad agosto, la mia amica partorisce a marzo, chi potevano invitare per pietà ? ME.
Da un lato mi sentivo felice, ma dall'altro, il gesto mi fece profondamente incaxxxxe .. non mi piacciono questi gesti “pietosi” .. poi figuriamoci, a parte che non mi recai per lo studio, ma se fossi andata mi immagino quali sarebbero stati gli argomenti … “ah la tn, ah la morfo, ah qui, ah si, ah poi, ah su poi giu” ...per poi guardare me che magari ero li a girarmi i pollici e con aria rattristita dire, “e tu?” (che entrambe sanno) . Meglio cosi!
Poi continuavamo il nostro percorso a niguarda.. dove abbiamo abbandonato (dopo l'ennesimo giramento di p.alle!) e ci siamo (dopo che gli ho martellato tanto le scatole) rivolti al SR.. privatamente, non avevamo più voglia di aspettare.. cosi.. il 5finalemente siamo stati messi in protocollo e avrò i preoperatori il 26marzo..inizio stimolo col ciclo di aprile..
dopo tanto tempo vivo un po' meglio.. ma non posso negare di essere stata davvero tanto, ma tanto male, perché spesso la gente è cattiva, non capisce ne cosa significhi affrontare un percorso come la pma, che anche se non ho ancora totalmente affrontato, porta comunque tanti sacrifici, sforzi e ci vogliono davvero tanti ma tanti NERVI, di acciaio (che io purtroppo non ho ..) visto che il tempo visite è snervante e a volte oltre al danno pure la beffa (vedi recarsi per fare la visita e non essere ricevuti nemmeno dopo 1ora..), non capisce nemmeno cosa voglia dire perdere un figlio.. anche di poche settimane, è tuo figlio.. non sono poche cellule.. non è una presunzione di capire più degli altri, ma purtroppo in dolori del genere devi purtroppo passarci per sapere veramente di cosa uno sta parlando...
ed ecco tutta la mia storia..
Torna in alto Andare in basso
Condividi questo articolo su: redditgoogle

vi racconto un pò di me.. :: Commenti

luna69
Re: vi racconto un pò di me..
Messaggio il Sab 23 Mar 2013, 23:17  luna69
adesso puoirasserenarti un po', qui sei a casa tra tante donne che ti capiscono perfettamente prchè purtroppo hanno vissuto il tuo stesso dolore.
ame è andata anche peggio, l'ho stretta tra le mie braccia la mia bimba e tre mesi sopo l'ho vista volare via, ma sono ancora qui con la speranza nel cuore.
dai forza anche per me aprile è n mese importante farò la mia seconda embrio e spero che questa volta sia quella giusta come lo spero tanto per te.

vi racconto un pò di me.. 6142 vi racconto un pò di me.. 769866 vi racconto un pò di me.. 6142 vi racconto un pò di me.. 769866
carlab
vi racconto un pò di me..
Messaggio il Dom 24 Mar 2013, 22:39  carlab
Bubina quante ne hai passate alla tua età....mi vengono i brividi leggendo la tua storia, meriti proprio un pò di serenità e tanta felicità ti auguro di coronare presto il tuo sogno..... vi racconto un pò di me.. 6142 vi racconto un pò di me.. 6142

Però rifletti bene su quello che vuoi tu e non gli altri, a me quest'uomo che ti lascia sola in un momento così terribile non mi sembra un buon compagno però è un mio pensiero....
Re: vi racconto un pò di me..
Messaggio   Contenuto sponsorizzato
 

vi racconto un pò di me..

Torna in alto 

Pagina 1 di 1

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
Strada per un sogno ONLUS: il Forum :: Spazio emozionale :: Sezione blog: storie-
Vai verso: