Strada per un sogno ONLUS: il Forum
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Strada per un sogno ONLUS: il Forum

...un angolo prezioso per incontrarci, per informarci, per parlare di Noi e dell'Avventura di diventare genitori con la fecondazione assistita...
 
IndiceIndice  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  
*****************
Sostieni Strada per un sogno ONLUS sottoscrivendo la tessera associativa!! Trovi info su www.stradaperunsognonlus.it...
barcelonaivf.com https://www.institutmarques.it IMER www.centrofertilitaprocrea.it http://www.ginefiv.com/it?utm_source=ginefiv&utm_medium=redirect&utm_term=it&utm_content=idioma&utm_campaign=auto&fl=1
Prenota ora la tua copia e sostieni Strada per un sogno ONLUS
Ogni favola è un sogno

Naturalmente infertile

Il 26 maggio 2014 è uscito un libro che parla del nostro mondo..e del grande sogno di avere un figlio.Puoi prenotare la tua copia, con uno sconto promozionale e sostenere Strada per un sogno ONLUS.

Siti amici
www.ovodonazioni.it
eterologa.blogspot.it www.aied.it famigliearcobaleno Cittadinanza attiva ledifettose.it

http://www.gliipocriti.it/

http://www.cerchiespazi.eu/


Il blog di Nicoletta Sipos

 

 Eccomi qui.......

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Niella
Dolci coccole di sogno
Dolci coccole di sogno
Niella

Messaggi : 478
Data d'iscrizione : 16.02.12
Località : Caserta

Eccomi qui....... Empty
080612
MessaggioEccomi qui.......

Mi sembra doveroso raccontarvi di me, dopo il grande supporto che ho trovato in questo splendido posto.
Mi sono sposata tardi, alla soglia dei quarant'anni, dopo un fidanzamento ventennale. Ci siamo conosciuti all'università, facoltà di Architettura e ne siamo usciti, laureati, insieme, ma con molto ritardo.
Forse, tornando indietro, cercherei una strada più agevole, ma sono comunque fiera di non aver mai scelto scorciatoie e compromessi di sorta. Nonostante tante fatiche abbiamo avuto da sempre grandi difficoltà nel lavoro. Ho sempre avuto un grande vuoto, perchè non mi sono sentita realizzata, né libera di esprimere le mie passioni. La ricerca di una gravidanza mi sembrava un legittimo desiderio di una donna da sempre desiderosa di famiglia e di amore.
I primi due anni di matrimonio sono passati nel vano tentativo di convincere mio marito a provare ad avere un bambino. Troppe le sue paure per il futuro e troppi i problemi legati alla sua depressione. Una malattia difficile da gestire e che mette a dura prova anche i rapporti più solidi. A volte dovevo uscire di casa per sfuggire alle sue crisi violente. Non so se sono stata egoista, ma non sono riuscita mai ad accettare l'idea di rinunciare ad un figlio. Ho rinunciato a tante cose, ma a questa proprio no. Ho usato anche sistemi anticoncezionali perchè non volevo far sparire anche l'ultimo barlume di vita di coppia. Ricordo che speravo ogni volta che l'anello non funzionasse e che in qualche modo rimanessi incinta. A quei tempi la gine da cui andavo mi continuava a dire che il mio orologio biologico correva veloce e mi suggerì anche di ingannare mio marito, "le dica che ha messo l'anello e invece non lo metta. Si sa che noi donne siamo bugiarde...". Non avrei mai potuto fare una cosa del genere, nonostante volessi un figlio disperatamente, non era da me.
Nel 2007 abbiamo iniziato la nostra ricerca, sono rimasta incinta da subito. Ero su una nuvola, felice e ignara di quello che sarebbe accaduto. Al primo controllo, il gine mi dice che non si vede niente, che le beta sono basse, che ci sono problemi. Le beta continuavano a crescere male, si è visto il battito, una sola volta e poi più nulla. Il mio medico era in vacanza ed ho dovuto aspettare settimane prima di poter fare il raschiamento. Per questo ritardo ho contratto una dolorosissima proctite, che mi ha tenuto fuori combattimento per circa otto mesi. Avevo un desiderio enorme di riprovarci, ma imbottita di cortisone non potevo proprio. Quando finalmente mi sono ripresa è passato più di un anno, ma non succedeva nulla. Mi sono accostata al mondo della PMA. Centro sbagliato, gente senza scrupoli, migliaia di euro e torture inutili per me e per mio marito. Il giorno del pick-up ho prodotto 18 follicoli, mio marito aveva cambiato da poco farmaci antidepressivi e non è riuscito a produrre il seme. Rivivo quei momenti come uno dei miei incubi peggiori. Io dolorante sul letto, mio marito portato in sala operatoria per una tese, organizzata al momento e non riuscita. Lui distrutto fisicamente e psicologicamente, io abbandonata in camera, perché avevo già saldato il conto e non servivo più.
Dopo questa esperienza ho deciso di andare all’estero, ho contattato un noto professore belga e sono andata a Bruxelles. Avevo 43 anni e lui, con mia sorpresa, mi ha consigliato di fare stimolazioni ormonali e rapporti mirati. Se non c’erano risultati a 46 anni sarei potuta passare all’ovodonazione. Immaginate come ero euforica un mese dopo la visita, alla prima stimolazione ormonale, beta positive. Questa volta la gravidanza sembrava procedere bene, battito alla sesta settimana e nessun tipo di preoccupazione da parte del nuovo gine, consigliato dal belga, che mi seguiva qui in Italia. Dopo ho capito che questo medico è stato molto approssimativo e superficiale. Comunque alla seconda eco, assenza di battito. Inutile dirvi, molte di voi ci sono passate e sanno tutto. Alf mi ha aiutato tantissimo e non avrà mai fine la mia gratitudine per le splendide persone che ho conosciuto.
La mia ricerca è continuata per altri tre anni, molte stimolazioni ormonali e rapporti mirati, ma sempre negativo, unico risultato polipi endometriali e rischio iperstimolazione, sfiorato più volte. Due IUI, negative e una Fivet l’anno scorso, tutto inutile. Tanti soldi spesi, morale a terra, poca voglia di riprovare e sopraggiunta paura per gli effetti dei farmaci.
Quando ho parlato di ovodonazione, mio marito mi ha bocciato subito, ha detto che lui non avrebbe mai fatto un figlio con una sconosciuta. Poi tante domande, tante paure, la gine contraria e moralista su quello che lei definisce, commercio di ovuli. Una serie di riserve per come mi sarei sentita, se questo figlio fosse venuto, l’avrei sentito mio? Non sarei stata solo un’incubatrice? A chi sarebbe somigliato? E mio marito l’avrebbe sentito più figlio di come lo avrei sentito io?. Mille domande, mille dubbi, ma tanta volontà di non mollare, neanche di fronte a questa nuova sfida. Il resto lo avete vissuto con me, in diretta. Il giorno che ho fatto il Decapeptyl sono andata con mio padre per un banale controllo e gli hanno trovato un aneurisma all’aorta addominale. Sono partita per Reus e mio padre è entrato in sala operatoria il giorno dopo. Ora si sta riprendendo ed io sono incinta. Il resto, spero sia un bel finale che scriveremo insieme. Le paure non mancano, ma dopo tanta strada le gambe sono più forti. Grazie.
Torna in alto Andare in basso
Condividi questo articolo su: redditgoogle

Eccomi qui....... :: Commenti

avatar
Re: Eccomi qui.......
Messaggio il Ven 08 Giu 2012, 23:21  Cinia
Credo che tu abbia gambe, braccia e cuore forte irrobustiti dalla sofferenza! In bocca lupo Niella! Che un po' di serenità sia con te!
ffederika
Re: Eccomi qui.......
Messaggio il Dom 10 Giu 2012, 08:59  ffederika
cara Niella, inizio questa domenica con lacrime di commozione. Grazie per avere condiviso la vostra storia I love you
Bibbi
Re: Eccomi qui.......
Messaggio il Dom 10 Giu 2012, 15:04  Bibbi
cara niella, quanti percorsi difficili e quante lacrime in questi post...ma anche la gioia che quando meno ce l'aspettiamo irrompe nella nostra vita. Ora è il tuo turno....e noi siamo con te.
jellyfishui
Re: Eccomi qui.......
Messaggio il Mer 13 Giu 2012, 12:35  jellyfishui
Grazie Niella,
sei una donna fantastica e sarai una madre meravigliosa!!

Eccomi qui....... 769866

Eccomi qui....... 6142 Eccomi qui....... 6142 Eccomi qui....... 6142
barby2772
Re: Eccomi qui.......
Messaggio il Sab 16 Giu 2012, 17:51  barby2772
Il dolore fortifica tesoro, ma adesso che sei dura come una roccia e' giunto il momento di gioire!
antonio&giovanna
Re: Eccomi qui.......
Messaggio il Sab 16 Giu 2012, 20:02  antonio&giovanna
Niella anche se piena di ostacoli la tua è una bellissima storia, perchè hai un marito che malgrado il problema oggettivo non ti ha abbandonata anzi si è fatto forza e ti ha sostenuta, perchè il tuo ppà ora sta meglio e perchè porti in grembo la vostra creatura, in bocca al lupo!
avatar
Re: Eccomi qui.......
Messaggio il Sab 16 Giu 2012, 20:12  sirio67
Niella, sei una donna fantastica. VOSTRO figlio, TUO figlio, sarà orgoglioso di avere una madre come te! I love you
avatar
Re: Eccomi qui.......
Messaggio il Dom 17 Giu 2012, 08:52  Ospite
Vero! sei una donna in gamba! Il tuo pupo sarà orgoglioso di te! Eccomi qui....... 769866
jolaluca
Re: Eccomi qui.......
Messaggio il Mar 19 Giu 2012, 14:55  jolaluca
che storia stupenda sei una grande donna!!!!tuo figlio ti amera' da pazzi e sara' fiero di te
mare6
Re: Eccomi qui.......
Messaggio il Mer 20 Giu 2012, 20:34  mare6
Niella, è vero, almeno nella prima parte la tua vita è simile alla mia....
Mah, tanta sofferenza, ma alla fine un traguardo bellissimo..
...un pensiero a tuo padre.. Eccomi qui....... 769866
avatar
Re: Eccomi qui.......
Messaggio il Gio 05 Lug 2012, 16:38  iolanda
Niella, un abbraccio...la vita cambia,tu ne sei la dimostrazione!Grazie per il tuo racconto.
momy
Re: Eccomi qui.......
Messaggio il Gio 05 Lug 2012, 22:59  momy
che coraggio che hai, quanta forza, leggendo il tuo messaggio si evince il leone che c' e' in te, quello che servira' al tuo cucciolo!
tantissimi in becco alla cicogna! Eccomi qui....... 310596
mammaungiorno
Re: Eccomi qui.......
Messaggio il Gio 16 Ago 2012, 00:11  mammaungiorno
quanta sofferenza e quanto coraggio nelle tue parole!!!!! un abbraccio a te, al tuo piccolo e al tuo papà!!
luna69
Re: Eccomi qui.......
Messaggio il Lun 06 Mag 2013, 00:04  luna69
Eccomi qui....... 6142 Eccomi qui....... 769866 Eccomi qui....... 6142 Eccomi qui....... 769866
Re: Eccomi qui.......
Messaggio   Contenuto sponsorizzato
 

Eccomi qui.......

Torna in alto 

Pagina 1 di 1

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
Strada per un sogno ONLUS: il Forum :: Spazio emozionale :: Sezione blog: storie-
Vai verso: