Strada per un sogno ONLUS: il Forum

...un angolo prezioso per incontrarci, per informarci, per parlare di Noi e dell'Avventura di diventare genitori con la fecondazione assistita...
 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  Accedi  
*****************
Sostieni Strada per un sogno ONLUS sottoscrivendo la tessera associativa!! Trovi info su www.stradaperunsognonlus.it...
https://clinicatambre.it/ https://www.institutmarques.it https://it.phifertility.com/ https://www.almares.it GIREXX IMER www.centrofertilitaprocrea.it institutoigin.com fivmarbella.com/it/ # www.ginemed.it http://www.ginefiv.com/it?utm_source=ginefiv&utm_medium=redirect&utm_term=it&utm_content=idioma&utm_campaign=auto&fl=1
ovobankspain.com/it/ www.procreatec.comhttps://www.repromeda.cz/
Prenota ora la tua copia e sostieni Strada per un sogno ONLUS
Naturalmente infertile

Il 26 maggio 2014 è uscito un libro che parla del nostro mondo..e del grande sogno di avere un figlio.Puoi prenotare la tua copia, con uno sconto promozionale e sostenere Strada per un sogno ONLUS.

Siti amici
www.creasrl.eu
www.ovodonazioni.it
eterologa.blogspot.it aendoassociazione Gepo www.aied.it famigliearcobaleno Cittadinanza attiva ledifettose.it

http://www.gliipocriti.it/

http://www.cerchiespazi.eu/


Il blog di Nicoletta Sipos

Condividi | 
 

 con i piedi per terra, e una speranza nel cuore

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Bettywow80
Sognatrice in erba
Sognatrice in erba


Messaggi : 61
Data d'iscrizione : 11.01.18
Età : 38
Località : milano

MessaggioTitolo: con i piedi per terra, e una speranza nel cuore   Mer 11 Lug 2018, 12:42

Ciao Fatine
mi sono iscritta da pochi mesi, ma questa è la prima volta che Vi scrivo.
Mi chiamo Alessandra e il prossimo 13 ottobre compirò 38 anni e sono in cerca, con il mio compagno Nicolino (prox 2 dicembre 43 anni), di un bimbo/a.
Purtroppo il destino ci ha fatto conoscere il vero Amore, un po' tardi, e prima non è stato molto generoso con noi  
Comunque...siamo insieme dal 25 agosto 2016 (quasi 2 anni) e ci siamo messi alla ricerca praticamente subito. (Avete presente quando vi rendete conto che è l'amore della Vostra vita? Ecco per noi è così!!!)  
Ma i cicli arrivavano tutti i mesi, e ad aprile 2017 abbiamo iniziato con 2 visite a pagamento, da 2 ginecologhe molto importanti qui a Milano.
La dott.ssa Colombo (che collaborava con Matris e Humanitas) e la dott.ssa Liprandi (che lavora in Macedonio Melloni).
Entrambe ci danno i medesimi esami da fare, e dal conteggio dei follicoli antrali (6 in totale) ci anticipano una scarsa riserva ovarica.
Nei mesi successivi, ci sottoponiamo a tutti gli esami sia femminili che maschili e il risultato è pessimo.
Io AHM 0.4 e FSH 15. Nico oligoastenoteratozoospermia. Dobbiamo iniziare un percorso di PMA, e per il nostro caso più precisamente ICSI.
Scartiamo a priori l'ospedale Macedonio Melloni per le liste d'attesa. La Dottoressa Colombo ci consiglia ICCS (ex Santa Rita) e Humanitas.
l'Humanitas è abbastanza scomodo, mentre il Città Studi è vicinissimo anche al mio lavoro, nonché a quello di Nico.
A Luglio 2016 facciamo il primo colloquio, ci torniamo a fine settembre, con altri esami, e iniziamo con la prima stimolazione a fine ottobre.
Vi riassumo in breve il nostro percorso.
Mi sono sottoposta a 3 protocolli diversi di stimolazione:
1) nov. 2017 protocollo corto (Gonal-f + Orgalutran): sospeso dopo pochi giorni per scarsa risposta (un solo follicolo di 20mm, dopo pochi giorni)
2) genn. 2018 protocollo lungo (Suprefact + Meropur): pick-up 2 ovociti metafase II, uno non fecondato e uno degenerato, niente transfer
3) apr. 2018 protocollo "Flare Up" (Fertipeptil + Meropur): pick-up 1 ovocita metafase II non fecondato, niente transfer
Dopo il terzo tentativo, il direttore sanitario, Dottoressa De Lauretiis, ci ha fatto capire che andare avanti era abbastanza inutile, e salutandoci, ci ha consigliato ovodonazione all'estero. (cliniche IVF e Fertilab Barcellona, Ginemed Siviglia o Gennet Praga).
Ho provato allora a contattare un'altra ginecologa luminare in questo campo, la dott.ssa Piloni del centro Ginecea, che mi ha rifatto fare gli esami ormonali, e l'FSH il mese scorso, è sceso a 9. Mentre il mio compagno, si è sottoposto ad una raccolta di seme per l'esame della frammentazione del dna spermatico (nei prox giorni ne sapremo il risultato). Questa ginecologa, nel caso in cui, il test del mio compagno, non fosse pessimo, ci ha consigliato un ultimo protocollo omologo con elonva, prima di passare ad eterologa. Tra i centri esteri per l'eterologa, ci ha consigliato Eugin Barcellona o Iakentro Salonicco.
Io ovviamente ho mandato mail a circa 20 cliniche estere, e abbiamo anche fatto un colloquio gratuito, qui a Milano, con il centro Procreatec di Madrid.
Vi scrivo, perché sono tanti mesi che leggo i Vostri messaggi, e volevo far parte anche io di questo Forum davvero pieno di attenzione e notizie, sensibile e positivo.
Se qualcuna di Voi volesse rispondere con esperienze simili alla nostra, o con qualche consiglio per la scelta della clinica estera (per ora siamo indecisi tra Iakentro e Procreatec), SONO QUI!
Buona giornata a tutte e un abbraccio virtuale.

Alessandra
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
LApissi
Sognatrice suprema
Sognatrice suprema
avatar

Messaggi : 1698
Data d'iscrizione : 11.02.14

MessaggioTitolo: Re: con i piedi per terra, e una speranza nel cuore   Mer 11 Lug 2018, 14:17

Ciao e benvenuta!
Ho visto il tuo post sul forum 4/5 volte (non so se hai avuto problemi di connessione), quindi l’ho tolto ovunque e lasciato solo qui, in modo che tu possa monitorare correttamente le risposte.
Io ho iniziato il percorso pma nel lontano 2014 proprio alla Procreatec, e onestamente non mi sono trovata bene (parere personale ovviamente).
All’epoca non avevo un ginecologo mio italiano di riferimento (ahimé grave errore, dopo sono stata dalla Vailati e sono con lei tutt’ora) e purtroppo ci sono state un po’ di cose che a posteriori ho capito che dovevano essere gestite diversamente.
Tanto x fare un esempio mi hanno fatto il transfer su un endometrio di spessore ridicolo (neanche 6mm), oggi gli avrei riso in faccia ma era il mio primo transfer e non sapevo veramente nulla di eterologa.
Poi quando ho ritirato le beta che erano molto basse, 17 mi sembra, ero nel panico e non sapevo cosa fare ma la dottoressa spagnola che avevo come referente non ha trovato neanche un secondo x chiamarmi al telefono.. se non due giorni dopo.
Ripeto, molto era dovuto alla mia inesperienza però onestamente credo di non essere stata seguita al meglio.
Non so se negli anni sia cambiato qualcosa quindi prendi la mia testimonianza x quel che vale.
Con Iakentro invece ho avuto a che fare solo in maniera indiretta perché al terzo e quarto transfer non volevo andare all’estero (l’eterologa in Italia praticamente ancora non si faceva.. era il 2015/2016) e mi sono rivolta alla Alma Res e al Dott. Corizza, Loro hanno spedito il seme di mio marito alla Iakentro, sono state create lì delle blasto da ovuli di donatrice, e rispedite qui in Italia. E il transfer l’ho fatto lì quindi non sono mai stata a Salonicco.
Purtroppo non è andata bene neanche lì e con mio marito abbiamo deciso nel 2017 di abbandonare le blasto residue e di passare alla doppia donazione.
Ci siamo rivolti al Fiv Marbella e mi sono trovata molto bene. Il primo tentativo da fresco purtroppo non è andato ma ad aprile 2018 ho fatto un nuovo transfer di una delle blasto congelate (il sesto per me, il secondo al Fiv Marbella) ed ora sono a 15+0. Aspetto una bimba e spero che finalmente le cose vadano dritte.
Tutto questo x dirti che la scelta del Centro è parecchio difficile. Di ognuno troverai testimonianze positive e negative, quindi raccogli quante più info possibili e poi vai “a sentimento” ehehe
Per altre info sono qui!
Buon percorso

_________________
"Siamo fatti anche noi della materia di cui son fatti i sogni; e nello spazio e nel tempo d'un sogno è racchiusa la nostra breve vita" (William Shakespeare)

  Tesserata n. 229!!!   



Sostieni Strada per un sogno ONLUS sottoscrivendo la tessera associativa, oppure effettuando una donazione!!
Trovi info su http://www.stradaperunsognonlus.it/tesseramento.php
oppure su http://www.stradaperunsognonlus.it/donazioni.php

 Contribuisci alla crescita di questa meravigliosa Associazione!  
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Bettywow80
Sognatrice in erba
Sognatrice in erba


Messaggi : 61
Data d'iscrizione : 11.01.18
Età : 38
Località : milano

MessaggioTitolo: Re: con i piedi per terra, e una speranza nel cuore   Mer 11 Lug 2018, 16:17

Ciao LApissi
ho letto tutta la discussione su Iakentro, dove ho trovato anche la tua storia (eri seguita dalla d.ssa Mochetta, mi pare).
Noi abbiamo fatto un colloquio gratuito con Angela e la dott.ssa Lopez, sono state molto gentili, empatiche e preparate come risposte. A fine luglio faremo un colloquio con il Dott. Prapas di Iakentro (ahimè a pagamento in questo caso), l'ultima ginecologa che ci sta seguendo ne parla davvero bene, sia di lui che della clinica Iakentro.
Provo a farti qualche domanda, decidi poi tu, se vorrai rispondermi.. Quanti anni avete e che problemi di fertilità avete? Ti sta seguendo la dottoressa Simona Vailati? Lei collabora con qualche ospedale o clinica privata?
Ti auguro una buona serata.
Alessandra
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
LApissi
Sognatrice suprema
Sognatrice suprema
avatar

Messaggi : 1698
Data d'iscrizione : 11.02.14

MessaggioTitolo: Re: con i piedi per terra, e una speranza nel cuore   Mer 11 Lug 2018, 16:44

Sì esatto, anche io feci il colloquio a Roma con Angela e la Dott.ssa Lopez, poi lì a Madrid mi seguì la Moschetta. Magari qualcosa negli anni è cambiato.
Ora sono paziente della Vailati, non la cambierei x nulla al mondo xke è meravigliosa! È principalmente grazie a lei che adesso sono incinta, perché non ha mai mollato e ad ogni fallimento mi aggiustava la terapia e si studiava i possibili motivi! Un angelo davvero!
E ovviamente molto merito ce l’ha la nostra Stefania Tosca, una delle fondatrici di questo forum e della Onlus. Lei mi ha sempre dato le indicazioni giuste!!!!

Io ho scoperto di essere in menopausa precoce a gennaio 2014, quando non avevo ancora 37 anni (ora ne ho 41 e mezzo) ma per fortuna sono approdata subito qui e ho trovato appoggio, conforto, e anche tantissimi cari amici che oggi fanno letteralmente parte della mia famiglia.
Al momento la Vailati si appoggia in vari studi tra cui appunto Fiv Milano che è dove sono stata io (ma mi aveva seguito pure quando avevo scelto altri centri). A Marbella poi sono andata solo x i due transfer ma per il resto ho fatto tutto con lei.
Prapas l’ho conosciuto in alcuni incontri di Strada per un Sogno, è un personaggio particolare come modi ehehehe ma credo che dal punto di vista professionale sia molto preparato.
Se hai altre domande chiedi pure!

_________________
"Siamo fatti anche noi della materia di cui son fatti i sogni; e nello spazio e nel tempo d'un sogno è racchiusa la nostra breve vita" (William Shakespeare)

  Tesserata n. 229!!!   



Sostieni Strada per un sogno ONLUS sottoscrivendo la tessera associativa, oppure effettuando una donazione!!
Trovi info su http://www.stradaperunsognonlus.it/tesseramento.php
oppure su http://www.stradaperunsognonlus.it/donazioni.php

 Contribuisci alla crescita di questa meravigliosa Associazione!  
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Bettywow80
Sognatrice in erba
Sognatrice in erba


Messaggi : 61
Data d'iscrizione : 11.01.18
Età : 38
Località : milano

MessaggioTitolo: Re: con i piedi per terra, e una speranza nel cuore   Mer 11 Lug 2018, 16:55

Ho già sentito parlare della dott.ssa Vailati e ho trovato sempre buone opinioni da tutti.
(un nominativo in più, da tenere in un cassetto).
Io con un AMH a 0.4 e una conta dei follicoli antrali in 3za giornata di 6, sono un po' nella tua situazione. Tu hai fatto ovodonazione?
Noi avendo un serio problema anche maschile (da confermare con il test della frammentazione del dna) è possibile che sceglieremo embriodonazione o embrioadozione.
Dai raccontami dei modi particolari del dott. Prapas, sono curiosa… ehehehehehe... Very Happy Very Happy Very Happy
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
LApissi
Sognatrice suprema
Sognatrice suprema
avatar

Messaggi : 1698
Data d'iscrizione : 11.02.14

MessaggioTitolo: Re: con i piedi per terra, e una speranza nel cuore   Mer 11 Lug 2018, 19:36

Abbiamo fatto ovodonazione per i primi 4 tentativi, poi siamo passati a doppia donazione e adesso aspettiamo la nostra fagiolina.
Io appunto ho visto Prapas ad un paio di riunioni della Onlus, ha tutto un suo modo di fare ma mi è sembrato comunque un professionista preparato.
Alcuni centri in Italia si appoggiano alla Iakentro (ad esempio il Demetra di Firenze) quindi se non vuoi andare all’estero magari valuta anche questa opzione

_________________
"Siamo fatti anche noi della materia di cui son fatti i sogni; e nello spazio e nel tempo d'un sogno è racchiusa la nostra breve vita" (William Shakespeare)

  Tesserata n. 229!!!   



Sostieni Strada per un sogno ONLUS sottoscrivendo la tessera associativa, oppure effettuando una donazione!!
Trovi info su http://www.stradaperunsognonlus.it/tesseramento.php
oppure su http://www.stradaperunsognonlus.it/donazioni.php

 Contribuisci alla crescita di questa meravigliosa Associazione!  
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Federica76
Sognatrice Vip
Sognatrice Vip
avatar

Messaggi : 417
Data d'iscrizione : 09.09.15
Età : 42

MessaggioTitolo: Re: con i piedi per terra, e una speranza nel cuore   Gio 12 Lug 2018, 16:12

Ciao e benvenuta! Sono felice che sei arrivata qui ed hai scritto la tua storia, anche perché per me l'ingresso in questo forum è coinciso col momento in cui le cose hanno iniziato a prendere la giusta forma, e non è certo una coincidenza visto che sono stata accolta con tanto sostegno e consigli che mi hanno aiutata molto. Quando ho scritto ero reduce da un tentativo, il mio primo, terminato in biochimica in una clinica italiana in cui non posso dire di essermi trovata bene. Certo la mia totale inesperienza non ha aiutato molto ma anche loro mancanze ne hanno avute parecchie. Dopo di che come Lapissi anch'io mi sono affidata alla dott.ssa Vailati e al FIV di Marbella, e mai scelta fu più fortunata, sono stati tutti straordinari. Io ho fatto eterologa maschile in quanto mio marito è azoospermico. E sono stata molto fortunata perché al primo tentativo, il 2° considerando quello in Italia, ho avuto il mio positivo..un positivo che ieri ha compiuto 19 mesi! La scelta del centro è molto delicata e importante, quello che mi sento di consigliarti è sì leggere recensioni ma anche tanto seguire il tuo istinto, orientarti dove ti senti più accolta e più seguita già dai primi approcci.
Ti faccio un grande in bocca al lupo!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Bettywow80
Sognatrice in erba
Sognatrice in erba


Messaggi : 61
Data d'iscrizione : 11.01.18
Età : 38
Località : milano

MessaggioTitolo: Re: con i piedi per terra, e una speranza nel cuore   Gio 12 Lug 2018, 17:21

Ciao Federica e piacere!
Grazie per il tuo messaggio di risposta, è sempre bello leggere e conoscere i risultati positivi delle altre donne e coppie, in questi difficili percorsi.
Proprio oggi, il mio compagno è andato a ritirare i risultati della frammentazione del DNA spermatico, e la percentuale è nella norma.
Appena mi ha inviato le foto dei referti, mi sono commossa. Perché anche se magari non servirà a nulla, e alla fine decideremo lo stesso di fare eterologa, è stata cmq una buona notizia per lui e per me che lo amo da morire. So quanto fosse in pensiero che anche questo esame fosse andato male…
Domani torneremo dalla dottoressa Piloni, e sentiremo cosa ci consiglierà. Se fare ancora un tentativo di omologa con Elonva (ma questa volta privatamente) oppure scegliere la clinica estera e procedere con la scelta.
Grazie mille LApissi per la dritta sul Demetra che si appoggia a Iakentro. Noi non abbiamo problemi nel partire, prendiamo tutto come un'opportunità per arrivare al nostro sogno, e vediamo il percorso all'estero anche come una mini-vacanza. (che non fa mai male)
Vi auguro una buona serata, e magari domani vi aggiorno Laughing

Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Bettywow80
Sognatrice in erba
Sognatrice in erba


Messaggi : 61
Data d'iscrizione : 11.01.18
Età : 38
Località : milano

MessaggioTitolo: Re: con i piedi per terra, e una speranza nel cuore   Lun 16 Lug 2018, 11:54

Carissime Fatine
venerdì abbiamo avuto un nuovo colloquio con la Dottoressa Piloni. Per prima cosa, il test di frammentazione del mio compagno è andato bene. Frammentazione del 15-16%, quindi, molto bene! La dottoressa ci ha consigliato cmq ovodonazione, anche perché un altro tentativo omologo avrebbe il 10% di possibilità di riuscita, visti i 3 fallimenti delle stimolazioni. Mentre, come ben sappiamo tutte, la percentuale di riuscita delle ovodonazioni è ben più alta.
Detto questo, ci ha elencato le numerose medicine che dovrei prendere, nel momento in cui dovrò preparare il mio endometrio, e soprattutto la differenza tra ciclo a fresco e congelato, soffermandosi sul ciclo congelato (ovociti congelati dopo pick up) per evitare sorprese e per essere sicuri dello spessore dell'endometrio. Ci ha detto anche che Iakentro garantisce blastocisti (almeno 2). Quindi nel momento in cui io sarò pronta, partiremo, e il giorno dopo scongeleranno gli ovociti e li fertilizzeranno con lo sperma del mio compagno (raccolto a fresco). Da lì una settimana prima del ritorno a casa.
Ovviamente sarà la Dottoressa Piloni a monitorarmi qui a Milano e a tenere i contatti con la clinica Iakentro.
Detto questo, io che come al solito non mi fermo mai, ho risentito la Dottoressa Giulia Colombo, da cui eravamo stati il 10 aprile 2017, e che ci aveva consigliato l'ICCS (ex Santa Rita), per metterla al corrente di come si erano evolute le cose, e anche lei ci ha sconsigliato di andare avanti con omologa, ma di passare ad ovodonazione. La dottoressa Colombo collabora quotidianamente con le cliniche:

PROCREATEC D.ssa Moschetta
FIV MARBELLA Dott. Floris
TAMBRE
BELGIO - Dott. Platteau e Dott. Albano

Quindi mi si è ripresentata la Procreatec di Madrid, con cui abbiamo già fatto un colloquio, ed ecco anche la Fiv Marbella, dove sia LApissi che Federica hanno trovato i loro positivi.
Il 31 luglio avremo il colloquio con Prapas della Iakentro, dopodiché dovremo davvero solo scegliere.
la Dottoressa Colombo ci ha sottolineato, indipendentemente dalla clinica da scegliere, l'importanza altissima di avere una ginecologa che conosca la clinica estera e che ne tenga i contatti.
Non sarà facile, ma sceglieremo!
Buona giornata a tutte.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
musetto70
Sognatrice suprema
Sognatrice suprema
avatar

Messaggi : 2283
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 48
Località : Milano

MessaggioTitolo: Re: con i piedi per terra, e una speranza nel cuore   Gio 19 Lug 2018, 23:54

ciao Betty e benvenuta anche qui. Ti ho risposto lungamente nell'altro post.
Qui ti voglio confermare quanto sia importante avere un ginecologo esperto in PMA di cui puoi fidarti e con cui condividere questa strada. Tieni conto che è il ginecologo italiano che segue la tua preparazione e la tua crescita endometriale. La clinica va scelta per il laboratorio, perché alla fin fine lì si crea l'embrione. La culla però la prepari qui!

flower

_________________
TESSERA ONLUS n. 231: Strada per un Sogno fa tanto per noi, facciamolo pure noi per tante altre fatine



Ci sono mille soli al di là delle nuvole


Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Bettywow80
Sognatrice in erba
Sognatrice in erba


Messaggi : 61
Data d'iscrizione : 11.01.18
Età : 38
Località : milano

MessaggioTitolo: Re: con i piedi per terra, e una speranza nel cuore   Ven 20 Lug 2018, 14:16

Ciao Musetto
e grazie anche qui!
Credo anche io che la "culla" dove poi far crescere il proprio embrione, sia da preparare al meglio, qui, seguiti da un bravo/a ginecologo/a, in cui poter riporre fiducia, e che chiarisca ogni nostro dubbio e ci fornisca tutte le informazioni di cui necessitiamo.
Un abbraccio.

Ale
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Bettywow80
Sognatrice in erba
Sognatrice in erba


Messaggi : 61
Data d'iscrizione : 11.01.18
Età : 38
Località : milano

MessaggioTitolo: Re: con i piedi per terra, e una speranza nel cuore   Mar 31 Lug 2018, 16:26

Ciao Fatine
stamattina abbiamo avuto il colloquio con il prof. Prapas.
Effettivamente, è un personaggio... Laughing Laughing Laughing
Il colloquio è durato circa un'oretta. Prapas ha vagliato attentamente ogni nostra visita ed esame, e ci ha illustrato la tecnica dell'ovodonazione, la loro prassi nella ricerca della donatrice (età, esami, caratteristiche fisiche e psicologiche, fertilità provata), e la parte burocratica (visto che il mio compagno ed io, non siamo sposati, ma solo conviventi).
Per quanto riguarda il seme del mio compagno, anche se il test di frammentazione del dna degli spermatozoi è andato bene, ci ha comunque illustrato anche la diagnosi genetica preimpianto e il suo costo confused
Io intanto ho iniziato a prenotare un po' di visite per settembre, tra cui sonoisterosalpingografia, e poi dovremo fare una marea di esami del sangue (che ormai sono scaduti).
Sto valutando seriamente la DGP, ma ad ora non so ancora che cosa scegliere.
Un abbraccio.

Ale.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: con i piedi per terra, e una speranza nel cuore   

Torna in alto Andare in basso
 
con i piedi per terra, e una speranza nel cuore
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» e poi torni coi piedi per terra
» Eccomi arrivo in punta di piedi...
» SOS PIEDI E GAMBE
» piedi piatti
» "Terra" di ieri sera

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Strada per un sogno ONLUS: il Forum :: Spazio emozionale :: Ci possiamo presentare? Piacere!-
Vai verso: