Strada per un sogno ONLUS: il Forum

...un angolo prezioso per incontrarci, per informarci, per parlare di Noi e dell'Avventura di diventare genitori con la fecondazione assistita...
 
IndiceIndice  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  
*****************
Sostieni Strada per un sogno ONLUS sottoscrivendo la tessera associativa!! Trovi info su www.stradaperunsognonlus.it...
phifertility barcelonaivf.com https://clinicatambre.it/https://www.institutmarques.ithttps://it.phifertility.com/ IMER www.centrofertilitaprocrea.it http://www.ginefiv.com/it?utm_source=ginefiv&utm_medium=redirect&utm_term=it&utm_content=idioma&utm_campaign=auto&fl=1
Prenota ora la tua copia e sostieni Strada per un sogno ONLUS
Ogni favola è un sogno

Naturalmente infertile

Il 26 maggio 2014 è uscito un libro che parla del nostro mondo..e del grande sogno di avere un figlio.Puoi prenotare la tua copia, con uno sconto promozionale e sostenere Strada per un sogno ONLUS.

Siti amici
www.ovodonazioni.it
eterologa.blogspot.it www.aied.it famigliearcobaleno Cittadinanza attiva ledifettose.it

http://www.gliipocriti.it/

http://www.cerchiespazi.eu/


Il blog di Nicoletta Sipos

Condividi
 

 Fecondazione assistita: Italia a luci e ombre, troppe differenze fra le Regioni

Andare in basso 
AutoreMessaggio
guapaloca
Sognatrice suprema
Sognatrice suprema
guapaloca

Messaggi : 965
Data d'iscrizione : 07.05.15

Fecondazione assistita: Italia a luci e ombre, troppe differenze fra le Regioni Empty
MessaggioTitolo: Fecondazione assistita: Italia a luci e ombre, troppe differenze fra le Regioni   Fecondazione assistita: Italia a luci e ombre, troppe differenze fra le Regioni EmptyLun 09 Lug 2018, 09:57



ROMA. – Troppe differenze tra le Regioni, con modalità che possono variare di area in area. L’accesso alle tecniche di procreazione medicalmente assistita (pma) in Italia, nonostante la legge che regolarizza il settore sia del 2004, è ancora a macchia di leopardo con ‘luci ed ombre’ e forti gap regionali.

A tracciare il quadro, nel quarantennale dalla nascita della prima bambina in provetta, Louise Brown, è la responsabile del Centro Infertilità e Pma del Policlinico universitario S.Orsola di Bologna, Eleonora Porcu.

“In Italia il numero di cicli di trattamenti per la pma non è inferiore alle necessità e soddisfa la domanda delle coppie: sono infatti circa 75mila le coppie trattate ogni anno – spiega Porcu – ed i bambini che nascono annualmente grazie alle tecniche di fecondazione assistita sono circa 12mila”.

Una situazione differente è però quella relativa alla fecondazione assistita eterologa, ovvero con gameti esterni alla coppia: “Solo nel 2014 – chiarisce l’esperta – la Corte Costituzionale ha sancito la legalità della fecondazione eterologa, ma con norme precise: l’accesso alla tecnica è infatti solo per i soggetti affetti da sterilità assoluta e irreversibile, ed i donatori dei gameti non devono essere retribuiti in alcuna forma. In molti Paesi europei, invece, è previsto un rimborso spese per i donatori e questo ne ha fatto aumentare il numero”.

Insomma, in Italia l’eterologa è ‘limitata’ da paletti precisi ed è illegale, rispetto ad altre nazioni, la donazione di embrioni congelati. Un primo problema, rileva Porcu, è quindi “la non disponibilità di ovociti per l’eterologa. Ma c’è anche un ulteriore, grave problema rappresentato proprio dal gap tra le regioni: è previsto ad esempio che i trattamenti di pma siano inseriti nei Livelli essenziali di assistenza (Lea) e siano dunque gratuiti, o con compartecipazione da parte dei cittadini. Questa norma, però, non è ancora operativa su tutto il territorio e ciò crea ingiuste differenze tra i cittadini”.

Una situazione a macchia di leopardo in cui, afferma, “ogni Regione agisce in modo autonomo”. Da qui le priorità indicate dalla specialista: “La prima urgenza è rendere operativo l’inserimento della pma nei Lea in tutte le Regioni. Altra necessità è aumentare la disponibilità di ovociti. Ma se l’apertura al rimborso spese per i donatori anche nel nostro Paese mi pare un passo al momento difficile da realizzare, è invece importante – conclude Porcu – fare un appello alla generosità degli italiani, per incrementare le donazioni nazionali”.
https://voce.com.ve/2018/07/03/332355/fecondazione-assistita-italia-a-luci-e-ombre-troppe-differenze-fra-le-regioni/
Torna in alto Andare in basso
 
Fecondazione assistita: Italia a luci e ombre, troppe differenze fra le Regioni
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Strada per un sogno ONLUS: il Forum :: Spazio informativo: diamoci una mano...domande risposte e affini :: Leggi, sentenze, articoli & similaria-
Vai verso: