Strada per un sogno ONLUS...il Forum...

...un angolo del web...per incontrarci, per informarci, per parlare di noi...e dell'avventura di diventare mamme...con la fecondazione assistita...
 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista utentiLista utenti  GruppiGruppi  RegistrarsiRegistrarsi  Accedi  
*****************
Sostieni Strada per un sogno ONLUS sottoscrivendo la tessera associativa!! Trovi info su www.stradaperunsognonlus.it...
it.dexeus.com/dexeus-strada-sogno-awe fivmarbella.com/it/ # www.ginemed.it http://www.ginefiv.com/it?utm_source=ginefiv&utm_medium=redirect&utm_term=it&utm_content=idioma&utm_campaign=auto&fl=1
ovobankspain.com/it/ www.procreatec.comwww.institutmarques.itwww.iakentro.com
Prenota ora la tua copia e sostieni Strada per un sogno ONLUS
Naturalmente infertile

Il 26 maggio 2014 è uscito un libro che parla del nostro mondo..e del grande sogno di avere un figlio.Puoi prenotare la tua copia, con uno sconto promozionale e sostenere Strada per un sogno ONLUS.

Siti amici
www.creasrl.eu
www.ovodonazioni.it
eterologa.blogspot.it aendoassociazione Gepo www.aied.it famigliearcobaleno Cittadinanza attiva ledifettose.it

http://www.gliipocriti.it/

http://www.cerchiespazi.eu/


Il blog di Nicoletta Sipos

Condividere | 
 

 Ne voglio ancora...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
rochina
L'angelo luminoso del sogno
L'angelo luminoso del sogno


Messaggi : 12881
Data d'iscrizione : 19.11.12

MessaggioOggetto: Re: Ne voglio ancora...   Mer 25 Feb 2015, 09:29

Eli, non è che non ci penso all'università delle bimbe, ma credo anche che un figlio possa contribuire alle sue spese magari, faccio esempio, andando a fare le stagioni in estate, andando a raccogliere frutta un mese o due all'anno in estate, ecc ecc, in modo che non solo si renda conto di cos'è il mondo del lavoro, ma per fargli capire il valore dei soldi, del guadagnarsi qualcosa da solo che lo renderà fiero, e non solo il sentirsi sponsorizzato x tutto.Io stessa ho fatto raccolta verdura e non sono morta e nemmeno ho mai rinunciato alle vacanze per quello. Wink Un genitore non solo da ma fa comprendere anche che le cose bisogna guadagnarsele, anche con i lavoretti estivi.

_________________
tesserata n. 41
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
MarinaJad
Madre di un sogno
Madre di un sogno


Messaggi : 1475
Data d'iscrizione : 23.03.11

MessaggioOggetto: Re: Ne voglio ancora...   Mer 25 Feb 2015, 09:38

Eli81 volevo dirti che quando dico all'università non ci penso intendo dire che data la mia età spero davvero di esserci in quel momento, poi tutto quello che dici lo condivido eccome. Io sono stata abbastanza fortunata, ho avuto la possibilità di studiare e di andare all'estero a partire dai 18 anni, ho sempre dato ripetizioni e ho sempre partecipato a tutte queste cose, x non pesare sui miei.

Probabilmente, se la nostra vita continua cosi, mio figlio non avrà bisogno di farlo, tuttavia è mia intenzione (insieme a mio marito) che lui viva coi piedi per terra, che tutto non sia scontato, che faccia scuole pûbbliche etc. Ma per me l'istruzione è SACRA. Anzi il problema mio, se volete, è l'opposto io penso moltissimo alla sua formazione (x dire oggi pomeriggio ho app con un collega che mi dirà come farlo entrare in una scuola molto buona e abb dura e l'anno prossimo inizia 'solo'  la prima elementare), e da studente modello (o secchiona Very Happy Very Happy ) se lui non fosse bravo o interessato mi verrebbe un colpo, ma ci sto lavorando per ridurre le aspettative (vediamo se ci riesco...).

Poi bri66 quello che penso è quello che dici pure io avrei voluto 3 figli, ma poiché la vita ha deciso diversamente accantono questo sogno avendone solo uno, perché c'è un tempo per tutto penso...
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
aga
Prendiamoci il sogno...
Prendiamoci il sogno...


Messaggi : 2303
Data d'iscrizione : 12.11.11
Età : 44
Località : Lazio

MessaggioOggetto: Re: Ne voglio ancora...   Mer 25 Feb 2015, 12:06

Carissima Lelo
Per quanto riguarda il lato economico io penso che anche se ci uccidessimo di lavoro per dare il meglio ai nostri figli, loro quando cresceranno non si ricorderanno i giocatoli costosi ma i momenti felici passati con noi.
Per quanto riguarda età: tu ne dimostri 10 anni in meno di quanti hai realmente e con le bambine, a quanto ci racconti, sei rinata. 
Se desideri un altro figlio, non farti troppe domande  flower.

Il futuro non si può prevedere.
Io ho dovuta crescere molto in fretta. Quando ebbi 12 anni mia mamma ha avuto una depressione forte che si trasformò in schizofrenia. Ah, io sono nata quando lei ebbe 22 anni.
Di certo non le do nessunissima colpa per questo.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
ioete
La rabbia di un sogno..
La rabbia di un sogno..


Messaggi : 10890
Data d'iscrizione : 15.03.10
Età : 41

MessaggioOggetto: per quanto riguarda il    Mer 25 Feb 2015, 13:58

discorso scuola e casa credo che siano cose differenti.....

ad un figlio credo si debba dare il giusto e aiutarlo facendogli capire il senso del denaro e la fatica che si fà a guadagnarlo.......credo però che casa e scuola non si possano mettere sullo stesso piano.....

la casa o l'appartamento se lo vorrà dovrà un arrangiarsi perchè per quelli si pensa che abbia una indipendenza economica, non potrà mica uscire di casa ed andare allo sbaraglio pensando che mamma e papà paghino l'affitto? questo non è normale, se vuoi abitare da solo devi essere in grado di farcela con le tue gambe....

per lo studio credo che un figlio vada invece aiutato perchè se è capace e vuole continuare gli studi deve avere la possibilità di farlo e ora parlo da figlia che ha studiato e lavorato insieme e vi assicuro che non è la stessa cosa studiare solamente e invece studiare e lavorare contemporaneamente perchè gli esami ne risentono, inoltre se non ci sono i soldi è difficile pure scegliere l'università che si preferisce perchè i fuori sede costano, inoltre bisogna pure darsi da fare e vincere le borse di studio altrimenti è un casino.........l'argomento scuola mi tocca parecchio, se un figlio ha la testa per studiare lo si deve aiutare più a studiare che a lavorare....

_________________
...la paura bussò alla porta.....
il coraggio andò ad aprire.....
e non trovò nessuno!!!!!
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
rochina
L'angelo luminoso del sogno
L'angelo luminoso del sogno


Messaggi : 12881
Data d'iscrizione : 19.11.12

MessaggioOggetto: Re: Ne voglio ancora...   Mer 25 Feb 2015, 14:23

non dico che un figlio non vada aiutato e sponsorizzato x farlo studiare, io dico che un figlio deve cmq contribuire, se va a fare la stagione in estate, in estate non si studia, se fa un mese di raccolta frutta o va a servire, non intacca certo i mesi in cui va all'università, quel poco che guadagnerà servirà a fargli capire sia com'è fatto il mondo del lavoro, sia il valore del guadagnarsi qualcosina da soli Very Happy

_________________
tesserata n. 41
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
lelo70
Sognatrice suprema
Sognatrice suprema


Messaggi : 1264
Data d'iscrizione : 19.02.13
Età : 46
Località : Roma

MessaggioOggetto: Re: Ne voglio ancora...   Mer 25 Feb 2015, 14:29

Dai, parliamoci chiaro, il problema dell'università è proprio una cavolata. E' certo che se le mie figlie saranno molto dotate cercherò in tutti i modi di fargli fare la migliore università possibile, ma mi sembra assurdo pensare ora "non faccio un figlio perchè se no fra 19 anni gli devo pagare l'università e non so come fare". Magari saranno delle capre a scuola!
Esistono pure le borse di studio, poi, e se si è davvero capaci gli studi te li paga lo Stato.
Poi, come dicevo, il senso è che uno deve pure insegnare ai propri figli il valore del denaro. Io non sono mica morta a lavorare e studiare insieme (e mi sono laureata con 107/110, lavorando 9 ore al giorno e vivendo già da sola).
Mi sembra, pensando 'ste cose, di volerle già investire di aspettative che non hanno senso. Hanno 4 mesi e già penso che cosa dovranno fare dopo il liceo, deve ancora essere concepito e già penso a come gli pago l'università.
Credo che il fulcro della discussione sia un altro. Come dice Marina, bisogna essere certi di avere soprattutto le energie, energie proiettate nel tempo. Cioè, ce la farò, quando avranno 7 anni, e io 51 a star dietro a tutti i loro impegni? Ce la farò a giocare a nascondino, ad andare in bici con loro? Devo sapere che per i prossimi 11/12 anni loro mi chiederanno di fare tutto insieme (poi, magari non mi cagheranno più) e io devo essere certa di potercela fare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
rochina
L'angelo luminoso del sogno
L'angelo luminoso del sogno


Messaggi : 12881
Data d'iscrizione : 19.11.12

MessaggioOggetto: Re: Ne voglio ancora...   Mer 25 Feb 2015, 14:50

Difatti è per questo che io voglio riprovarci quanto prima, in primis xchè se stai dentro pappe e pannolini adesso, è solo un prolungamento di ciò che stai facendo mentre ricominciare daccapo tra 4 o 5 anni, allora, x me, la vedo dura xchè sarebbe un ricominciare tutttttttttto, non so se avrei la forza fisica dato che gli anni, appunto, sono quelli che sono.voglio crescere i figli in una volta sola xchè li ho fatti "tardi", se avessi 10 anni di meno ragionerei in modo diverso ovviamente.E poi penso e voglio, una volta cresciuti i figli, dedicarmi alla mia vita, a viaggiare, a godermi la vita, adesso certe rinunce le faccio volentieri, ma quando sarò più attempata vorrei riprendere in mano quelle cose che adesso non faccio e non farò xchè mi devo e voglio dedicare a crescere le bimbe.cmq, io concordo pienamente su tutto ciò che Lelo ha detto Wink

_________________
tesserata n. 41
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bri66
Sognatrice Vip
Sognatrice Vip


Messaggi : 435
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: Ne voglio ancora...   Mer 25 Feb 2015, 15:37

Ma certo che c'é un tempo per tutte le cose Marina Jad..ma dipende dai punti di vista ..continuo a dire..nel senso che a volte questo tempo é relativo alla persona..
Io mi sono laureata a 45 anni , nn con i soldi di mamma e papa' ..e ho iniziato un nuovo lavoro quando tanti si sentono finiti.. io sono x finché c'è vita c'e speranza!
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
ioete
La rabbia di un sogno..
La rabbia di un sogno..


Messaggi : 10890
Data d'iscrizione : 15.03.10
Età : 41

MessaggioOggetto: ci tengo a specificare   Mer 25 Feb 2015, 16:08

che il discorso scuola non era legato alle mie "aspettative" verso un figlio......ho sempre detto che se un figlio è bravo continui pure a studiare ma il discorso di "carico di aspettative" non c'entrava nulla, se è un testone non continua e basta....

il senso è che secondo me un genitore deve pensare anche a questo fra le tante cose.......

secondo me noi pensiamo troppo ad un figlio piccolo ma non possiamo pensare solo ad ora, un figlio a bisogna dei genitori nell'arco di una vita pure fin dopo l'adolescenza....






_________________
...la paura bussò alla porta.....
il coraggio andò ad aprire.....
e non trovò nessuno!!!!!
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
rochina
L'angelo luminoso del sogno
L'angelo luminoso del sogno


Messaggi : 12881
Data d'iscrizione : 19.11.12

MessaggioOggetto: Re: Ne voglio ancora...   Mer 25 Feb 2015, 16:24

Ioete, è verissimo, ma non si può nemmeno fare troppi progetti così a lunga scadenza, nella vita può succedere di tutto, cose inaspettate e soprattutto non programmate, non possiamo programmare il futuro xchè spesso le cose, non vanno come vorremmo noi.come dice Lelo non posso programmare la mia vita pensando a tra 19/20anni cosa succederà, nel frattempo posso cercare di creare le condizioni, del tipo mettere da parte soldi, aprire il conto al bimbo, ecc ecc ma più di tanto non si può programmare.al contrario, io trovo, e da qui basta leggere il post, che si pensi troppo al poi, al dopo, a cosa sarà tra 20anni mentre cmq le incognite sono troppe.io ad esempio, ho aperto il conto alle bimbe, ho dei soldi da parte e piani di accumulo x il futuro ma poi voglio anche vivere il presente, se sento di volere un terzo figlio, non voglio nemmeno andare a psicanalizzarmi sul perché, sul fatto che sia egoista a volerlo ecc ecc, la vita è troppo breve, secondo me bisognerebbe anche imparare a vivere il presente, tenendo un occhio sul futuro ma pur sempre vivendo il presente senza caricare i figli delle nostre aspettative, loro crescereanno e si faranno la loro vita con le loro forze

_________________
tesserata n. 41
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
MarinaJad
Madre di un sogno
Madre di un sogno


Messaggi : 1475
Data d'iscrizione : 23.03.11

MessaggioOggetto: Re: Ne voglio ancora...   Mer 25 Feb 2015, 16:32

Bri66 certo che si possono fare tante cose magnifiche e ricominciare pure a 45 anni, ma la biologia non è un'opinione si cresce e s'invecchia in primo luogo fisicamente, uno puo' pure dimostrare 10 anni di meno ma poi gli anni ce li ha. Certo se pensiamo all'evoluzione ci tranquillizziamo, mia madre alla mia età non andava certo in palestra o in piscina, o si vestiva come una 'giovane'. Poi c'è l'aspettativa di vita, aho per quanto longevi sempre un tot si vive, allora, tornando al caso di lelo se lei mettiamo avesse un altro figlio tra un paio o più di anni vuol dire che questo bambino avrà 10 anni quando lei ne ha quasi 60, con due altre sorelle piccole. Per carità tutto è possibile, ma non tutto è fattibile.

Qui un anno fa ho incontrato una donna che conoscevo invecchiatissima, faceva impressione, aveva avuto da un annetto TRE GEMELLI all'età di 50 anni, era stravolta, ragazze l'energia ci vuole e non solo fisica ma anche mentale.

Poi sono d'accordo con ioete è vero che non ci possiamo proiettare troppo però dobbiamo pure pensare in linea di massima che vita vogliamo dare a questi esseri umani anche nel raggio di 20 anni. Per la scuola, se posso, garantirò aiuto totale, il resto non so.

Comunque vista l'età e il resto non avrò più figli, ma prenderò un cane...è pur sempre una compagnia!
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
MarinaJad
Madre di un sogno
Madre di un sogno


Messaggi : 1475
Data d'iscrizione : 23.03.11

MessaggioOggetto: Re: Ne voglio ancora...   Mer 25 Feb 2015, 16:33

rochina tu pero' hai 38 anni quindi in discorso cambia totalmente, almeno dal mio punto di vista
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
rochina
L'angelo luminoso del sogno
L'angelo luminoso del sogno


Messaggi : 12881
Data d'iscrizione : 19.11.12

MessaggioOggetto: Re: Ne voglio ancora...   Mer 25 Feb 2015, 16:51

Marina, difatti io mi sono data un paio di anni non di più proprio xchè cmq sento che gli anni ci sono, non saranno 50 certo, ma nemmeno 30

_________________
tesserata n. 41
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Eli81
Sognatrice suprema
Sognatrice suprema


Messaggi : 2089
Data d'iscrizione : 18.04.14
Età : 35

MessaggioOggetto: Re: Ne voglio ancora...   Mer 25 Feb 2015, 20:09

ragazze come mi piace questo post!!!!

comunque volevo dire che so bene anch'io che troppi progetti per un futuro lontano non è che si possano fare, è impossibile calcolare tutto quello che potrebbe capitare da qui ai prossimo 10-20-30 ecc... anni. come dire: di mezzo c'è la vita.

il pensare al futuro per me non è un ostacolo o un limite al fare determinate le cose. non è che decido di non avere un figlio perchè ho paura di non potergli pagare gli studi, nella situazione mia (la vostra) sarebbe ancor più ridicolo: mi sto dannando l'anima per averlo, non so se mai ci riuscirò e, ironia della sorte, devo spendere tanti soldi per farcela, potrei mai pormi un limite del genere? però non riesco proprio a "limitarmi" al futuro prossimo, un figlio è per sempre (come i diamanti hihihihi!). Io poi mi rendo anche conto che, come accennava MarinaJad, ci può essere in me anche un tema di aspettative nei "suoi" confronti, ed è una cosa su cui dovrò/dovrei lavorare perchè trovo tremendo caricare di questo tipo di responsabilità un figlio. questo sicuramente è un mio problema e grosso difetto.

sono d'accordissimo sui lavori estivi ecc... che cita rochina: sono una grandissima esperienza formativa e parliamoci chiaro, non solo a me i viziati non piacciono, ma a uno se lo vizi gli fai anche del male perchè le risorse non sono infinite e prima o poi il mondo lo dovrà affrontare da solo, più tardi lo impari più difficolta e porte in faccia prenderai.

alla fine di tutto vi dico che per noi (me e il mio compagno) questo post è stato importantissimo: da questa lettura è nata ieri sera una lunghissima chiacchierata sul nostro prossimo futuro, ad esempio su quanti eventuali embrioni trasferire. è stato molto importante, e anche molto bello perchè finalmente anche il mio lui, che è molto ermetico, ha finalmente detto la sua e ha tirato fuori i suoi sentimenti/paure/convinzioni..... sono molto contenta. utilissimo, vi ringrazio!
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Mafalda71
Grande sognatrice
Grande sognatrice


Messaggi : 259
Data d'iscrizione : 17.03.14

MessaggioOggetto: Re: Ne voglio ancora...   Mer 25 Feb 2015, 20:54

mi state facendo sentire decrepita....
purtroppo quando avrei potuto farlo ed ero nel tempo giusto per quella cosa, il cancro ha pensato bene di dire che c'era prima lui....
poi, passato il tempo giusto, il mio ex ha fatto sapere che per lui ancora non era il momento...
e ora ho quasi 44 anni...quindi se mi da bene che riesco ora quando lui/lei/loro avrà/avranno 15 anni io ne avrò 60....che posso fare? forse non sono più adatta...??
Sarà che ho sempre fatto un lavoro di fatica fisica ma io sinceramente tutta 'sta grande resistenza delle mie colleghe che hanno 15 anni meno...anzi, a me faranno pure male le gambe alla sera ma loro crollano stecchite....sarà che non sono mai stata una amante delle uscite notturne e che mi sono sempre addormentata presto....sarà che negli ultimi 13 anni ho vissuto in luoghi precari, pericolosi e difficili e forse tutto ciò mi ha fatto sentire un po'in un tempo sospeso e quindi non mi sono tanto resa conto che stavo invecchiando...

Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
lelo70
Sognatrice suprema
Sognatrice suprema


Messaggi : 1264
Data d'iscrizione : 19.02.13
Età : 46
Località : Roma

MessaggioOggetto: Re: Ne voglio ancora...   Mer 25 Feb 2015, 22:37

Mafalda mia dolce, tu lo sai che ti ho sempre spronato a non perdere tempo, ma ora te lo dico alla romana MOVETE!!!
Abbiamo già fatto tanti discorsi sul perchè e per come, ora devi agire. Guarda, sarai una mamma favolosa, ci si sta troppo bene con te! Sei simpatica, stimolante, arguta...che te lo dico a fare?
Lo so che fai un lavoro che ti chiede tanto, ma potrai pure trovare il modo di svolgerlo in maniera più soft, meno dinamica?
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Mafalda71
Grande sognatrice
Grande sognatrice


Messaggi : 259
Data d'iscrizione : 17.03.14

MessaggioOggetto: Re: Ne voglio ancora...   Gio 26 Feb 2015, 02:16

lelo...mi sto muovendo...dopo tutti 'sti mesi di agopuntura mi sento molto meglio, mi sono passate quasi del tutto le tremende infezioni urinarie e, soprattutto, mi è tornato il ciclo!!!...ho anche trovato una ginecologa che spero sia meglio della precedente che voleva che l'oncologo la rassicurasse sull'uso di farmaci (e lui non ha voluto farlo perchè mi ha detto " la ginecologa è lei, deve saperlo lei quali effetti possono dare i farmaci...vuole che io le tolga questa responsabilità???"...ecco...)...la settimana prossima ho la visita...
Per il lavoro, sono preoccupatissima...il mio lavoro, dato che l'università è blindata, o lo faccio così o me ne sto a casa... :-(
tra l'altro stendiamo un velo pietoso sul momento non appropriato dato che anche il mio compagno ha problemi lavorativi seri e stiamo cercando di andarcene dall'italia.... :-( e tutto ciò incide anche sulle disponibilità economiche per fare qualsiasi cosa (sto per mettere mano ai risparmi), oltre al fatto che l'agopuntura due volte alla settimana mi sta costando un botto...per carità, soldi benedetti....
i miei momenti sono sempre sbagliati...se aspetto quello giusto non arriverà mai....

Ma sono simpatica-stimolante-argutaaaaaa?????
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bri66
Sognatrice Vip
Sognatrice Vip


Messaggi : 435
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: Ne voglio ancora...   Gio 26 Feb 2015, 09:37

MarinaJad ha scritto:
Bri66 certo che si possono fare tante cose magnifiche e ricominciare pure a 45 anni, ma la biologia non è un'opinione si cresce e s'invecchia in primo luogo fisicamente, uno puo' pure dimostrare 10 anni di meno ma poi gli anni ce li ha. Certo se pensiamo all'evoluzione ci tranquillizziamo, mia madre alla mia età non andava certo in palestra o in piscina, o si vestiva come una 'giovane'.  Poi c'è l'aspettativa di vita, aho per quanto longevi sempre un tot si vive, allora, tornando al caso di lelo se lei mettiamo avesse un altro figlio tra un paio o più di anni vuol dire che questo bambino avrà 10 anni quando lei ne ha quasi 60, con due altre sorelle piccole. Per carità tutto è possibile, ma non tutto è fattibile.

Qui un anno fa ho incontrato una donna che conoscevo invecchiatissima, faceva impressione, aveva avuto da un annetto TRE GEMELLI all'età di 50 anni, era stravolta, ragazze l'energia ci vuole e non solo fisica ma anche mentale.

Poi sono d'accordo con ioete è vero che non ci possiamo proiettare troppo però dobbiamo pure pensare in linea di massima che vita vogliamo dare a questi esseri umani anche nel raggio di 20 anni. Per la scuola, se posso, garantirò aiuto totale, il resto non so.

Comunque vista l'età e il resto non avrò più figli, ma prenderò un cane...è pur sempre una compagnia!

Marina ..torniamo a bomba Very Happy Very Happy !!..e te lo ridico se mia nonna ha avuto l'ultimo dei suoi 9 figli a 43anni senza andare in palestra e vestendosi da vecchia..ma lavando i figli e le lenzuola al lavatoio con tanto di strizzatura(altro che palestra!!)..passando a miglior vita lasciando i suoi figli adulti... Era per dire che la forza a 45 anni secondo me c'è ..ovviamente se supportata dalla volontà.. perché altrimenti è coerente dire io sono per il figlio unico e bonanotte. Poi è vero che la biologia nn fa sconti alla riserva ovarica per quanto a ben vedere, se si va in menopausa entro i 50 qualcosa vorrà dire. Un esempio vicino vicino te lo faccio ..ho un amica che ha avuto il suo terzo bimbo a 46 anni ..senza pma (la sua fotocopia!) e ce la fa ti assicuro!! Per quando riguarda invece l'invecchiamento molto spesso l'anagrafe non coincide con la biologia ..le fibre non sono tutte uguali ..dai è evidente basta paragonare le persone fra loro in qualunque fascia di età ..mica siamo fatti con lo stampo. Ecco perché dicevo difficile esprimere giudizi/pareri.. certo che c'è un limite a tutto ma entro, più o meno, i 50/51 anni come stabiliscono le cliniche la scelta è davvero personale entro i criteri sacrosanti di salute e volontà. La cultura poi, al di là della biologia, nel tempo ha spostato avanti e indietro l'età "giusta" per dire quando la mamma ha ragione ad avere figli e di sicuro tolte le 25enni qui siamo tutte galline vecchie tongue tongue tongue
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
MarinaJad
Madre di un sogno
Madre di un sogno


Messaggi : 1475
Data d'iscrizione : 23.03.11

MessaggioOggetto: Re: Ne voglio ancora...   Gio 26 Feb 2015, 09:58

Bri66 certo hai perfettamente ragione ma tua nonna ha fatto l'ultimo a 43 non il primo...ben diverso direi. Io dico solo che vista la storia di tutte noi se riusciamo ad avere dei figli poi forse andrebbe accantonato qualche desiderio vista l'eta',che in genere abbiamo, tutto qui. Poi io a dati costanti, eta' e resto, sono piu' che soddisfatta del figlio unico, penso di aver avuto abbastanza...
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
ioete
La rabbia di un sogno..
La rabbia di un sogno..


Messaggi : 10890
Data d'iscrizione : 15.03.10
Età : 41

MessaggioOggetto: mafalda corri corri   Gio 26 Feb 2015, 14:39

ha prenderti il vostro sogno......

p.s. io ho fatto di tutto, osteopatia agopuntura dieta ginnastica...quando ho mandato a stendere tutto e tutti il sogno si è avverato......corri corri......

_________________
...la paura bussò alla porta.....
il coraggio andò ad aprire.....
e non trovò nessuno!!!!!
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
bri66
Sognatrice Vip
Sognatrice Vip


Messaggi : 435
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: Ne voglio ancora...   Gio 26 Feb 2015, 14:41

Infatti Marina l'avevo capito ;-)
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Fatina187
Sogno..
Sogno..


Messaggi : 4561
Data d'iscrizione : 04.08.12

MessaggioOggetto: Re: Ne voglio ancora...   Ven 27 Feb 2015, 09:12

Mamma, quanta carne al fuoco!

Questione età e gravidanza. Io e mia sorella. Lei 35 anni (inizio gravidanza), io 41. Entrambe siamo state bene fin quasi all'ultimo, con qualche piccola differenza. Lei con glucosio leggermente alterato e con la pressione leggermente sopra i limiti, io col glucosio basso e la pressione che non è mai andata oltre i 120/60, se non in travaglio. Io non ho preso peso, lei 20 chili... L'unica cosa negativa nel mio caso e' stato il vomito e la stitichezza, a cui davvero non ero abituata. Stessa cosa per i primi mesi del bambino. Mia sorella li ricorda come un incubo, era sempre distrutta. Io sono stanca alla sera, ma di giorno sono un turbine di attività (cosa obbligatoria con Margaret). Una mia amica ha avuto due gemelli a 46 ann. Unica gravidanza. Splendida come la mia.
L'idea che mi sono fatta io è: l'età conta, sicuramente. Probabilmente più fra 15 anni che ora, ma conta anche come uno e' fatto, le risorse che ha già in partenza.

Questione numero di figli. Io ho creduto tutta la vita di volere un figlio unico. Poi c'è stata la malattia di mia nonna e mi sono resa conto di quanto valga un fratello per condividere le fatiche della vita. E per fatiche intendo soprattutto quelle emotive. Mia madre ha due sorelle e un fratello. Il fatto di poter condividere ansie, paure, la rabbia che l'Alzheimer crea nei famigliari e' sicuramente un vantaggio,senza poi considerare la possibilità di suddividere il carico di lavoro che la cura di un ammalato così impone. Non è detto che uno si debba ammalare per forza. Però avere un fratello da' sostegno in mille altre occasioni della vita. Poi ci sono innegabili vantaggi anche nell'essere figli unici: più risorse disponibili, vita più serena in casa, innegabili vantaggi economici.

Sulla questione età di differenza, secondo me non c'è una verità assoluta. Conta il nostro stile educativo, se abbiamo aiuti oppure no. Da qualche parte avevo letto che tra la fine di una gravidanza e l'inizio di quella successiva sarebbe meglio lasciar passare almeno 18 mesi, ma non ne ricordo i motivi medici.

Cosa farò io? Non lo so. Se avessi avuto due gemelli sicuramente mi fermerei. Non potrei crescere più di due figli come vorrei, sia in termini economici che organizzativi. Ma Margaret e' sola. Credo che ci proverò ancora. Una volta che Margaret abbia intorno ai 2 anni ripartirò con il carrozzone della Pma, senza però insistere molto. Un paio di tentativi.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
ioete
La rabbia di un sogno..
La rabbia di un sogno..


Messaggi : 10890
Data d'iscrizione : 15.03.10
Età : 41

MessaggioOggetto: questa frase era mia....   Ven 27 Feb 2015, 14:27

Sulla questione età di differenza, secondo me non c'è una verità assoluta. Conta il nostro stile educativo, se abbiamo aiuti oppure no. Da qualche parte avevo letto che tra la fine di una gravidanza e l'inizio di quella successiva sarebbe meglio lasciar passare almeno 18 mesi, ma non ne ricordo i motivi medici.

io non mi riferivo a motivi medici anche se per chi ha avuto un cesareo consigliano almeno di far passare un anno prima di provare ad avere un altro bimbo per motivi legati alla lesione dell'utero ma conosco persone che non hanno fatto passare tutto questo tempo e il figlio l'hanno avuto comunque e senza problemi....

mi riferivo per lo più ai bisogni del bimbo e della madre poichè intorno a quell'età un bimbo inizia ad essere più indipendente e a scoprire di più il mondo e và oltre a mamma e papà e routine inoltre inizia a capire di più e ad essere più ricettivo senza bisogno delle attenzioni al 100% di mamma, diventa più autonomo fisicamente e mentalmente.....

_________________
...la paura bussò alla porta.....
il coraggio andò ad aprire.....
e non trovò nessuno!!!!!
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
rochina
L'angelo luminoso del sogno
L'angelo luminoso del sogno


Messaggi : 12881
Data d'iscrizione : 19.11.12

MessaggioOggetto: Re: Ne voglio ancora...   Ven 27 Feb 2015, 14:42

io vedo mia nipote che ha tre anni eppure è in questo periodo che super attaccata a mamma, questo da quando ha iniziato l'asilo, sente la mancanza della mamma e la richiede!quindi, credo sia soggettivo l'indipendenza di ogni singolo bimbo, ad esempio, io ricordo che ero legatissima a mia mamma soprattutto nel periodo delle elementari, i primi anni di scuola che mia mamma mi mandava in estate dai nonni, io sentivo la sua mancanza e piangevo sempre, avevo bisogno del contatto fisico con la mia mamma, quindi credo che anche qui, sul fatto "indipendenza"figli, sia soggettivo.certamente sarà più autonomo, ma credo anche che sentano il bisogno uguale della presenza dei genitori anche xchè capiscono e ricordano, io ad esempio, non ho ricordi di quando avevo 1 o 2 anni ma nemmeno di quando avevo 3 anni Rolling Eyes tale da dire che mi sia sentita trascurata xchè mia mamma era alle prese con mio fratello di nemmeno 2 anni meno di me.

_________________
tesserata n. 41
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
mammachioccia
Inseguire un sogno...senza sosta
Inseguire un sogno...senza sosta


Messaggi : 5162
Data d'iscrizione : 15.04.11
Età : 36
Località : Milano

MessaggioOggetto: Re: Ne voglio ancora...   Lun 02 Mar 2015, 18:18

Io ti capisco benissimo.
Prima di avere i miei due cuccioli, pensavo che avrei fatto di tutto per averne 3 come mi sono sempre immaginata.
Eppure ora che ho loro, sento di non desiderare nient'altro e non mi manca nemmeno la pancia, nonostante abbia avuto una gravidanza bellissima.
Credo che il problema economico sia troppo personale per essere giudicato, lo sai solo tu cosa puoi permetterti di dare loro e onestamente credo che oggi non si può sapere cosa ci si potrà permettere fra 20 anni. E' veramente troppo soggettivo.
Ma ripeto, ti capisco benissimo perchè ho ancora chiaro il ricordo di assecondare questo desiderio, comunque sia.

_________________


 
"Se un sogno ha così tanti ostacoli, significa che è quello giusto"       Everything I do, I do it for you...
"Ogni volta che nasce un bambino, mette al mondo una mamma..."
TESSERATA N. 85
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Ne voglio ancora...   Oggi a 09:08

Tornare in alto Andare in basso
 
Ne voglio ancora...
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» Non ci spero ma voglio capire
» il biberon non lo voglio non lo voglio e non lo voglio: inutile che insisti!!
» voglio augurarvi
» Ciao sono nuova e voglio presentarmi!
» a proposito del perchè voglio un figlio.....

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Strada per un sogno ONLUS...il Forum... :: Spazio emozionale :: Mamme (o aspiranti) grazie all'eterologa: il sogno grazie a un dono-
Andare verso: