Strada per un sogno ONLUS: il Forum

...un angolo prezioso per incontrarci, per informarci, per parlare di Noi e dell'Avventura di diventare genitori con la fecondazione assistita...
 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista utentiLista utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  Accedi  
*****************
Sostieni Strada per un sogno ONLUS sottoscrivendo la tessera associativa!! Trovi info su www.stradaperunsognonlus.it...
https://clinicatambre.it/https://www.institutmarques.ithttps://it.phifertility.com/ IMER www.centrofertilitaprocrea.it fivmarbella.com/it/ # http://www.ginefiv.com/it?utm_source=ginefiv&utm_medium=redirect&utm_term=it&utm_content=idioma&utm_campaign=auto&fl=1
Prenota ora la tua copia e sostieni Strada per un sogno ONLUS
Ogni favola è un sogno

Naturalmente infertile

Il 26 maggio 2014 è uscito un libro che parla del nostro mondo..e del grande sogno di avere un figlio.Puoi prenotare la tua copia, con uno sconto promozionale e sostenere Strada per un sogno ONLUS.

Siti amici
www.creasrl.eu
www.ovodonazioni.it
eterologa.blogspot.it aendoassociazione Gepo www.aied.it famigliearcobaleno Cittadinanza attiva ledifettose.it

http://www.gliipocriti.it/

http://www.cerchiespazi.eu/


Il blog di Nicoletta Sipos

Condividi
 

 A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa?

Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Tanit71
Piccola sognatrice cresce..
Piccola sognatrice cresce..
Tanit71

Messaggi : 108
Data d'iscrizione : 19.12.14

A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? Empty
MessaggioTitolo: A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa?   A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? EmptyVen 16 Gen 2015, 19:14

Salve a tutte! Scusate se vi rubo un po' del vostro tempo, ma avrei bisogno di un consiglio e non saprei a chi altro chiedere. Ho 44 anni, cerco un bambino da qualche tempo, ma non sono mai rimasta incinta. Né aborti né altro, semplicemente non è mai arrivato. A marzo dello scorso anno ho cominciato a pensare alla fivet e, su consiglio della mia gine, ho chiamato un rinomato ginecologo per sentirmi dire dalla segretaria che alla mia età sarebbe stato solo un inutile spreco di denaro pubblico! Fortuna che sono una persona di spirito così invece di deprimermi ho cambiato medico e ho fatto una infinità di esami (io che sono terrorizzata dagli aghi!!) per sentirmi dire che è tutto ok e pure mio marito sembra in forma. A novembre comincio con la stimolazione (330 iu di gonal f) e produco due bei follicoli, uno a destra e uno a sinistra (ho un amh molto basso: 0,9). Arrivo sino al pick up sempre con i miei due follicolini in piena forma, ma dal prelievo viene fuori che erano vuoti, nessun ovetto. Ora avrei la possibilità di riprovare, se ancora me lo fanno fare, ma mi assalgono i dubbi. Avevo poche possibilità, la fivet è stata un fallimento completo, l'età avanza, la stimolazione mi ha provocato un accumulo di liquido nello scavo pelvico, insomma penso sempre più insistentemente all'eterologa. Ho chiesto già info al Marques, proprio qui mi avete dato molto gentilmente il contatto. Mi sono informata sul finanziamento (per le nostre possibilità 10.000 € sono impensabili), ho chiesto il tesseramento alla vostra onlus perché mi avete informato della convenzione e del relativo sconto, ho cercato più informazioni possibile, ma ora sono nel panico. Ho fatto solo un tentativo di fivet, pensare all'eterologa è scappare? E' cercare la via più facile per me? Non ho il coraggio di affrontare nuovamente tutto quel percorso alla luce del recente fallimento? O è veramente la scelta più giusta, quella che mi permetterà di arrivare alla meta senza perdere altro tempo e sentirmi così inutile, sperduta, guasta? Non lo so... Il percorso dell'eterologa non è assolutamente più facile, il fallimento è dietro l'angolo così come per l'omologa. Ne sono consapevole. Ma allora perché non mi decido? Lo so, ho scritto un romanzo lungo e incasinato, quasi uno sfogo. Ma sareste così gentili da darmi una mano a chiarirmi le idee? Secondo voi, nella mia situazione, ha senso continuare a pensare ad una improbabile omologa? O prima comincio il percorso dell'eterologa meglio è? Scusatemi per il tempo che vi ho rubato! E grazie!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
molly72
Super Sognatrice
Super Sognatrice


Messaggi : 466
Data d'iscrizione : 29.05.14
Età : 46

A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? Empty
MessaggioTitolo: Re: A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa?   A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? EmptyVen 16 Gen 2015, 19:30

Ciao Tanit,
io ti capisco perfettamente, si arriva tardi alla pma e capire che le possibilità con l'omologa sono così poche ci spiazza. L'età con l'omologa conta. Come te a maggio ho provato e non sono arrivata al transfer.
Mi hanno consigliato ovodonazione.

Ci ho dovuta pensare, ma nel giro di poco tempo ho sentito che era la mia strada!

Sai, sicuramente è una scelta personale, di cui devi essere convintissima prima di tutta tu e anche il tuo compagno.
Però secondo me pensare all'eterologa non è scappare, è invece darsi un'opportunità in più.

Scegliere l'eterologa è scegliere una strada che non ti assicura il risultato ma, a fronte di problemi di riserva ovarica e qualità ovocitaria, problemi inevitabilmente presenti alla nostra età, ti da qualche possibilità in più, anzi, giudicando banalmente dalle percentuali di successo che si hanno con omologa alla nostra età... molte possibilità in più!

Non scappi da nulla... scegli solo la strada giusta!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
rochina
L'angelo luminoso del sogno
L'angelo luminoso del sogno
rochina

Messaggi : 13111
Data d'iscrizione : 19.11.12

A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? Empty
MessaggioTitolo: Re: A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa?   A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? EmptyVen 16 Gen 2015, 19:37

lascia stare l'omologa, anche se i tuoi valori sono ottimi, è l'età che rende la %di riuscita con i tuoi ovociti mooolto bassa.Anche perché non è detto che uno riesca al primo tentativo con l'ovo o l'embrio, quindi perché far passare altro tempo?Se hai maturato l'idea dell'eterologa e ne siete convinti, buttati!non sprecare tempo e soldi in qualcosa che ha %di riuscita, alla tua età, mooolto basse, scusami se magari ti posso essere sembrata "cruda"ma veramente, credimi, quando abbraccerai tuo figlio/a tra le braccia e vi guarderete negli occhi, capirai che non esiste amore più grande, non perdere tempo, corri verso tuo figlio!

_________________
tesserata n. 41 A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? 806920A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? 806920A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? 806920
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Francesca1972
Grande sognatrice
Grande sognatrice
Francesca1972

Messaggi : 273
Data d'iscrizione : 01.10.14

A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? Empty
MessaggioTitolo: Re: A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa?   A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? EmptySab 17 Gen 2015, 10:16

La realtà prevede che alla nostra età ci siano davvero scarsissime possibilità di fare figli con i ns ovociti.
A volte capitano dei miracoli, e forse questi ci fanno sperare in qualcosa che non accadrà mai.
Non so quale sia il tuo caso, ma so che comunque arrivare all'eterologa è soprattutto un percorso mentale, e io e il mio compagno ci siamo arrivati con il tempo, e dopo vari tentaivi omologhi.
Quindi dipende soprattutto da voi, se siete pronti ad intraprendere questo viaggio particolare ma che potrebbe essere anche bellissimo.
In bocca al lupo per tutto!!!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Tanit71
Piccola sognatrice cresce..
Piccola sognatrice cresce..
Tanit71

Messaggi : 108
Data d'iscrizione : 19.12.14

A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? Empty
MessaggioTitolo: Grazie mille a tutte!   A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? EmptySab 17 Gen 2015, 11:03

Vi ringrazio di cuore! E' solo che sento tante di voi che parlano di diversi tentativi con omologa, mentre io ne ho fatto solo uno. Mi sembra quasi di non essermi "impegnata" abbastanza, di essere una che è fuggita per paura sia fisica (la stimolazione mi spaventa) sia mentale (i due follicoli vuoti mi hanno sconcertato). Non so come altro spiegarlo, scusate. Non è che veda l'eterologa come una cosa facile, ma in questo momento solo la percentuale di successo mooolto più alta mi è di conforto. Mio marito propende per quella con la maggior percentuale di riuscita, anche se a volte quando dice "anche se non sarebbe un figlio tutto nostro" mi dà da pensare... Io ho chiesto info solo al Marques, non so, mi ispira. Ma di fatto anche li ho messo tutto in stand by. Ma il tempo passa e la mia indecisione tra un secondo tentativo di omologa e il tuffo nell'eterologa sta ulteriormente ritardando le cose. Uff, sono proprio nel pallone!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
melinda477
Sulle ali del sogno...
Sulle ali del sogno...
melinda477

Messaggi : 6202
Data d'iscrizione : 13.03.10

A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? Empty
MessaggioTitolo: carissima   A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? EmptySab 17 Gen 2015, 11:18

assolutamente lascia stare l'omologa! sinceramente a 44 anni a parte le percentuali veramente bassissime in cambio di una stimolazione pesante, ma poi anche i rischi genetici sono elevati perché gli ovociti non sono quelli di una ventenne!
Se te la senti buttati nell'eterologa, purtroppo anche in quel campo non è detto che ce la si fa alla prima, quindi meglio impegnare tempo e risorse in qualcosa che veramente ti può far diventare mamma! questo è il mio pensiero!

_________________
A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? Globof10
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Tanit71
Piccola sognatrice cresce..
Piccola sognatrice cresce..
Tanit71

Messaggi : 108
Data d'iscrizione : 19.12.14

A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? Empty
MessaggioTitolo: Re: A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa?   A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? EmptySab 17 Gen 2015, 11:42

Grazie Melinda, forse mi serve solo una spintina, qualcuna che, come state facendo voi, mi dica che l'eterologa è veramente la scelta migliore. Forse lo so già, ma non potendo confrontarmi con nessuno perché abbiamo deciso di non dire nemmeno del tentativo di fivet omologa, mi sento insicura e piena di dubbi! Vi ringrazio! Il vostro aiuto è importantissimo!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Hermione
Sognatrice suprema
Sognatrice suprema
Hermione

Messaggi : 1042
Data d'iscrizione : 26.07.13

A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? Empty
MessaggioTitolo: Re: A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa?   A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? EmptySab 17 Gen 2015, 12:25

Assolutamente non penserei più all omologa, la strada per l eterologa e' cmq lunga e complicata spesso perciò non sprecherei tempo. A 44 anni le possibilità con i propri ovociti sono scarsissime e l investimento emotivo di ogni tentativo troppo importante. Certo il percorso e' anche psicologico e bisogna darsi il tempo di affrontarlo ma noi donne in genere ci mettiamo meno quindi dato che potete usare il seme maschile almeno, spetta a te decidere se sei pronta a rinunciare ad un figlio geneticamente tuo.
E non è facile per esperienza..ma se la possibilità e' quella si va avanti per quella strada.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
sasa5571
Splendori di sogno
Splendori di sogno
sasa5571

Messaggi : 998
Data d'iscrizione : 29.09.10
Età : 48

A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? Empty
MessaggioTitolo: Re: A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa?   A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? EmptySab 17 Gen 2015, 13:06

Tanit, le tue parole mi hanno emozionato perchè io per 4 lunghi anni ho provato con omologhe di ogni tipo (iui - fivet e poi icsi) e intanto il tempo passava e io invecchiavo e nessuno mi ha mai detto che forse era il caso di passare all'eterologa... Anche io come te ho avuto la fortuna di far parte di questo meraviglioso forum e batosta dopo batosta, esami dopo esami sono passata a 40 anni e mezzo all'eterologa. Dopo un tentativo fallito ho avuto la mia meraviglia di bimbo e neanche per un momento ho pensato che non sarebbe stato "un figlio tutto nostro"... E adesso che ha 20 mesi è la gioia più grande.
Io non credo che l'eterologa sia la strada più facile: rapportarti con medici stranieri, aspettare mail da un altro paese, fare armi e bagagli per partire in cerca di un sogno, spendere quei 10000 euro per i quali dici dovrai fare un finanziamento, non è affatto la strada più facile... E' la strada più realistica! Dovete guardarvi negli occhi e chiedervi se un figlio lo volete davvero e quello che avrete sarà il figlio che avete sempre sognato e vi sentirete fortunati per averlo con voi! E sarà il figlio del vostro amore!
Ti abbraccio e ti incoraggio verso l'eterologa, se di questo hai bisogno per correre incontro al tuo sogno!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Samu40
La gioia di sognare
La gioia di sognare


Messaggi : 3502
Data d'iscrizione : 24.03.10
Località : marche

A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? Empty
MessaggioTitolo: Re: A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa?   A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? EmptySab 17 Gen 2015, 14:08

Ciao cara, io sono passata al l'eterologa perché dopo 5 omologhe negative e raggiunti i 40 non volevo più sprecare tempo; pero' la scelta dell'eterologa è molto personale. .......ognuno decide per se, e' la coppia che decide quando iniziare.....io ti dico che secondo me a 44 anni l'omologa è molto difficile che riesca......però è una mia opinione, ti abbraccio fortissimo A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? 6142
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
ioete
La rabbia di un sogno..
La rabbia di un sogno..
ioete

Messaggi : 10919
Data d'iscrizione : 15.03.10
Età : 44

A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? Empty
MessaggioTitolo: a 44 anni l'omologa è un azzardo   A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? EmptySab 17 Gen 2015, 14:31

rischi di realizzare il sogno sempre più in là........

forse non hai ancora digerito il tutto e devi pensarci un pochino, magari pensaci e sfrutti il tempo in cui pensi mandando tante e mail ai centri pma sparsi in europa e al contempo leggi e ti informi e cerchi testimonianze di mamme e coppie felici grazie all'eterologa.....

sfrutta il tempo dei pensieri nel modo migliore, da un lato ti prepari ad una eventuale eterologa e dall'altro cerchi di capire se l'eterologa è la tua strada......

il marques è un buon centro famoso ma costoso, prova a mandare altre e mail magari a centri meno famosi oppure in ceco che è economicamente più abbordabile della spagna.....

pensaci e poi decidi.....

_________________
...la paura bussò alla porta.....
il coraggio andò ad aprire.....
e non trovò nessuno!!!!!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Tanit71
Piccola sognatrice cresce..
Piccola sognatrice cresce..
Tanit71

Messaggi : 108
Data d'iscrizione : 19.12.14

A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? Empty
MessaggioTitolo: Re: A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa?   A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? EmptySab 17 Gen 2015, 17:04

Mi avete tanto confortato e fatto commuovere con le vostre parole. Siete veramente un gruppo magnifico e sono onorata di essere entrata a farne parte. Razionalmente mi rendo conto che l'omologa, come mi hanno già detto alcuni medici, alla mia età ha quasi le stesse possibilità di riuscita di una gravidanza naturale ovvero siamo nell'ordine del miracolo! Ma poi penso all'eterologa e mi dico: io riuscirò a guardare quel bambino/a (se sarò così fortunata ad averlo) e anche se non ci vedrò gli occhi di mio padre o quel dentino storto che in famiglia abbiamo tutti, amarlo ugualmente alla follia? Credo che questo sia il dubbio che hanno avuto tutte e anche se leggo che poi quando arriva lo ami pure di più, a me resta questo dilemma. Torniamo alla questione dell'insicurezza, me ne rendo conto e mi scuso se vi sto stressando con questa cosa. Sto continuando ad informarmi ovunque, ma anche nella scelta dei centri sono un po' penalizzata. Io sto in Sardegna e gli spostamenti non sono proprio facili. La Spagna invece è ben collegata con noi e potrei ridurre notevolmente tempi e costi di viaggio. Continuerò a cercare e a pensare, ormai non faccio altro! E lo farò con un po' più di serenità e un senso di solitudine molto più tenue grazie a voi!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Francesca1972
Grande sognatrice
Grande sognatrice
Francesca1972

Messaggi : 273
Data d'iscrizione : 01.10.14

A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? Empty
MessaggioTitolo: Re: A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa?   A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? EmptySab 17 Gen 2015, 21:47

Ciao Tanit,
ci ho passato più di un anno a rimuginare quanto adesso ti affligge.
Sono arrivata all'idea, o meglio, alla consapevolezza, che non potrò non sentirlo mio.
Il desiderio di creare una famiglia e dare la vita a un esserino è più forte di tutte le paure del mondo. Bisogna viverla questa vita, anche se qualcuno ci ha messo dei bastoni tra le ruote!
Ti capisco quando magari dici che ti potresti sentire in colpa per non aver provato abbastanza con l'omologa, però è anche vero quello che ti ha scritto prima Melinda, ovvero che a 44 anni il bambino correrebbe maggiori rischi a causa degli ovociti di bassa qualità.
E sicuramente, prima di tutto viene lui e viene il suo futuro.
E' una scelta difficile, ma quando inizierai a sentirla davvero tua, credo che ti uscirà un coraggio inaspettato!
Wink Wink Wink
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
aga
Prendiamoci il sogno...
Prendiamoci il sogno...


Messaggi : 2452
Data d'iscrizione : 12.11.11
Età : 47
Località : Lazio

A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? Empty
MessaggioTitolo: Re: A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa?   A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? EmptySab 17 Gen 2015, 22:24

Cara Tanit, è veramente dura scoprire che quel figlio tanto desiderato non arriva anche se noi ci mettiamo tutta.
Qualche tempo fa non ci si avrebbe potuto far nulla è ci si avrebbe dovuto imparare a convivere con questo immenso vuoto, ma oggi le possibilità ci sono.
Inizia a pensare che questa è una grossa opportunità e non sentirti assolutamente in colpa di aver fatto solamente un tentativo di omologa.
Anche io feci solamente una ICSI omologaa 40 anni e poi con tanti punti interrogativi, simili ai tuoi passai al eterologa.
Ora, che sono mamma grazie a una donatrice anonima tutte le incertezze sono svanite.
Mia figlia, genetica o meno, è mia figlia, me lo dimostra ogni volta che mi allontano cercandomi sempre. È attacattissima a sua mamma e io ne vado fiera.
Anche io ti consiglio di non perdere tempo e denaro con omologa.
Ricordati che per farla nel pubblico hai tempo fino a 42 anni.
Un motivo ci sarà.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Tanit71
Piccola sognatrice cresce..
Piccola sognatrice cresce..
Tanit71

Messaggi : 108
Data d'iscrizione : 19.12.14

A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? Empty
MessaggioTitolo: Re: A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa?   A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? EmptyDom 18 Gen 2015, 14:36

Grazie anche a voi Francesca e Aga! Le vostre testimonianze, aggiunte alle altre, mi hanno dato coraggio. Ho deciso che domani farò un altro passetto in avanti verso l'eterologa e chiederò il colloquio con il centro. Sarà un altro tassello nel mio percorso e spero tanto che quel grande coraggio di cui parli Francesca si faccia vedere e mi sostenga!! Nel frattempo userò un po' del vostro se me lo concedete!! Vi abbraccio!!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
musetto70
Sognatrice suprema
Sognatrice suprema
musetto70

Messaggi : 2605
Data d'iscrizione : 31.07.13
Età : 49
Località : Milano

A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? Empty
MessaggioTitolo: Re: A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa?   A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? EmptyDom 18 Gen 2015, 15:22

Ciao Tanit,
credo che un po' di dubbi con il confronto fatto qui ti siano scomparsi. Come hanno detto le altre, i miracoli possono accadere, ma se .... si chiamano miracoli proprio perché al 99.9999% non accadono!

vorrei rincuorarti sulla questione che hai fatto un solo tentativo di omologa. Pensa che io non ne ho fatto neanche uno! Ho la tua età e davanti all'evidenza non sono stata ad insistere: la mia unica strada era l'eterologa, quindi l'unica riflessione da fare era se il mio compagno ed io ce la sentivamo. Ho fatto due tentativi di ovodonazione andati male, ed ora mi preparo a riprendere la strada. Come dice Rochina, alla nostra età se vogliamo seguire il nostro sogno non ci possiamo permettere di indugiare su tentativi che ci vedono sconfitte in partenza, perché poi potremmo avere bisogno di quel tempo e di quello sforzo, mentale ed economico, per i nostri tentativi di eterologa.

Guardati bene dentro e se senti l'more di mamma dentro di te, puoi star certa che amerai alla follia quell'esserino che avrai sentito crescere dentro di te!

in bocca al lupo!flower

_________________
TESSERA ONLUS n. 231: Strada per un Sogno fa tanto per noi, facciamolo pure noi per tante altre fatine



Ci sono mille soli al di là delle nuvole


Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
miciamiao78
Grande sognatrice
Grande sognatrice


Messaggi : 268
Data d'iscrizione : 06.07.14
Età : 40
Località : galliate

A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? Empty
MessaggioTitolo: Re: A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa?   A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? EmptyDom 18 Gen 2015, 18:13

Ciao fatina indecisa.
Come ti capisco...
Sono reduce da pochissimo dal mio primo tentativo al marques eterologa.
In precedenza 3 iui e tre icsi omologhe tutte negative.
Io ho 36 anni appena compiuti ed il mio ormone antimulleriano si aggira da 0.4 a 0.7 il mio gine non voleva nemmeno che facessi il 3 tentativo di icsi omologa.

A novembre abbiamo fatto la prima visita al Marques con il dubbio omologa o eterologa la dottoressa Moffa che ci ha seguito in maniera schietta ha letto i nostri esami ed ha analizzato i precedenti tentativi e si è espressa senza dubbi sull eterologa.

Beta positive al primo colpo! !!
Le mie prime beta positive .... una gioia immensa! !
Per mio marito non è mai stato un problema l eterologa lui voleva un figlio e sostiene che il genitore è chi lo crescere. ..
Io invece ero più scettica ... mi dicevo il DNA qualche cosa conterà pure..
Ora invece non mi interessa sono felice e non vedo l ora che arrivi lunedì prossimo per vedere il cuoricino nella prima eco. Incrocio le dita con la speranza di vederlo.
Tuttavia è già un grande vittoria aver visto le beta finalmente positive.

Il tempo scorre. .. tu hai 44 anni il tuo amh non va alla grande... io inizierei a pensare all eterologa.

Se ti dovessero servire altre info sul Marques chiedi pure.
Bacione
:gattogiocoso:
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
fiamma
Sognatrice suprema
Sognatrice suprema
fiamma

Messaggi : 1814
Data d'iscrizione : 22.09.12
Età : 46

A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? Empty
MessaggioTitolo: Re: A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa?   A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? EmptyDom 18 Gen 2015, 20:01

....prima di accorgerti che tuo figlio non ha gli occhi di tuo padre ed il dentino storto di famiglia, avrai avuto 9mesi per conoscerlo dentro di te. Magari, quando sarai incinta, ti capiterà dopo cena di sentire una pulsazione ritmica dentro di te. Un singhiozzo? Ma no, dai: un singhiozzo che dura 10-15minuti? E poi nascerà tuo figlio e tu riconoscersi quel singhiozzo di 10 minuti e più. Prima di vederlo la prima volta, gli avrai già parlato un milione di volte e quando nascerà riconoscerà la tua voce. Starà bene in braccio a tutti, ma quando verrà in braccio a te, sentirai che per lui sei la sua casa, il suo mondo. I suo occhi ti sembreranno i più belli del mondo, il primo sorriso ti toglierà il fiato....
Lo amerai tuo figlio, non ti preoccupare. Non darai il "la" per la sua formazione ma per il resto sarà completamente figlio vostro!

Fidati: la mia bimba non ha il mio patrimonio genetico, ma io sono sua mamma al 100%!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Tanit71
Piccola sognatrice cresce..
Piccola sognatrice cresce..
Tanit71

Messaggi : 108
Data d'iscrizione : 19.12.14

A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? Empty
MessaggioTitolo: Re: A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa?   A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? EmptyLun 19 Gen 2015, 11:57

E' incredibile aver trovato persone come voi! Questi mesi sono stati di una solitudine totale, non potendo o volendo parlare con nessuno di questo argomento. E ora improvvisamente ho trovato persone splendide con cui confrontarmi e che mi hanno detto quelle parole che tanto avrei voluto sentire! Grazie ancora dal profondo del cuore, felicissima per chi oggi scrive con il suo sogno realizzato e anche per chi è in cammino come me con grande forza e speranza. Approfitto della disponibilità di Miciamiao per chiederle se la dott. Moffa l'ha potuta scegliere lei o se gliel'hanno data "d'ufficio". Io mi sto orientando sul Marques, ho letto molti commenti positivi e vorrei fissare la videoconferenza con la patient assistant (si dice così mi pare). Sto cercando di farmi un elenco di domande in maniera da non dimenticare nulla e soprattutto sto cercando ancora per briciolino di super coraggio per inviare la richiesta. Ma sono convinta che dopo le vostre parole non ci vorrà tanto... Vi abbraccio tutte! Siete assolutamente fantastiche!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
dolcevita73
Sognatrice suprema
Sognatrice suprema
dolcevita73

Messaggi : 1596
Data d'iscrizione : 05.11.12
Età : 46
Località : ROMA

A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? Empty
MessaggioTitolo: Re: A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa?   A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? EmptyLun 19 Gen 2015, 12:41

Tanit hanno detto tutto le altre...
non perdere tempo ed inizia a muoverti per l'eterologa...
io non penso un secondo al dna di mia figlia, per me è perfetta così come è... ed è mia figlia!!!!
forza!!!!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
barbie1986
Grande sognatrice
Grande sognatrice
barbie1986

Messaggi : 348
Data d'iscrizione : 01.10.10
Età : 51
Località : roma-Castelli Romani

A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? Empty
MessaggioTitolo: ..   A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? EmptyLun 19 Gen 2015, 15:07

Ciao Tanit,
stai affrontando dei terribili dilemmi dentro di te e sono quelli che abbiamo affrontato tutte noi..
Il dolore di sapere che tu, per una decisione del destino, non avrai mai un figlio coi tuoi geni, con le tue movenze, i tuoi difetti o i gusti è molto forte.
Ma è altrettanto forte il dolore di non poterlo avere affatto.

E allora cominci a pensare che l'eterologa può essere una grande possibilità..ti avvicini piano piano all'idea ma poi..è come superare una collina: una volta presa la decisione vai dritta per la tua strada e non ci pensi più.
Quella diventa la TUA strada.

Io ti auguro di maturare presto la decisione più giusta, dal di fuori ti dico che l'omologa a 44 è assolutamente inutile almeno per come la vedo io.
Anche io ho un solo tentativo alle spalle fatto a 42 anni e ringrazio quella dottoressa che, quando andò male, mi disse "Assolutamente Basta, a quest'età è una perdita di tempo"

Spero di coronare il mio sogno grazie ad una donatrice della repubblica ceca, ho anche paura a dirlo visto che sono a metà strada..
Spero di averti dato un piccolissimo aiuto.
Un abbraccio
b.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
miciamiao78
Grande sognatrice
Grande sognatrice


Messaggi : 268
Data d'iscrizione : 06.07.14
Età : 40
Località : galliate

A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? Empty
MessaggioTitolo: Re: A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa?   A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? EmptyLun 19 Gen 2015, 16:54

La dottoressa Moffa collabora con il mio ginecologo e pertanto sono stata seguita da lei facendo richiesta.
io mi sono trovata benissimo e la consiglio a tutte.
tuttavia sono certa che tutti i medici siano molto competenti.
Se ti va di vedere il viso della dottoressa Moffa sul sito c'è un suo video che illustra la fecondazione.
Durante la prima visita potresti chiedere se possono assegnartela.
Se hai bisogno altre info chiedi pure.
Un bacione
:gattogiocoso:


Tanit71 ha scritto:
E' incredibile aver trovato persone come voi! Questi mesi sono stati di una solitudine totale, non potendo o volendo parlare con nessuno di questo argomento. E ora improvvisamente ho trovato persone splendide con cui confrontarmi e che mi hanno detto quelle parole che tanto avrei voluto sentire! Grazie ancora dal profondo del cuore, felicissima per chi oggi scrive con il suo sogno realizzato e anche per chi è in cammino come me con grande forza e speranza. Approfitto della disponibilità di Miciamiao per chiederle se la dott. Moffa l'ha potuta scegliere lei o se gliel'hanno data "d'ufficio". Io mi sto orientando sul Marques, ho letto molti commenti positivi e vorrei fissare la videoconferenza con la patient assistant (si dice così mi pare). Sto cercando di farmi un elenco di domande in maniera da non dimenticare nulla e soprattutto sto cercando ancora per briciolino di super coraggio per inviare la richiesta. Ma sono convinta che dopo le vostre parole non ci vorrà tanto... Vi abbraccio tutte! Siete assolutamente fantastiche!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
mongy
Le ali colorate di un sogno
Le ali colorate di un sogno
mongy

Messaggi : 2827
Data d'iscrizione : 19.08.11
Età : 54
Località : veneto

A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? Empty
MessaggioTitolo: Re: A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa?   A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? EmptyMar 20 Gen 2015, 11:47

ciao ! io ho fatto un tentativo di omologa a 45 anni....tanto per non aver rimpianti e lasciare nulla di intentato, naturalmente è andata male e dopo 3 anni grazie a un dono sono diventata mamma di un bellissimo bambino....per passare da omologa a eterologa non ho avuto tanti dubbi soprattutto leggendo le esperienze di mamme grazie a un dono di questo forum e conoscendo dopo poco tempo alcune fatine che avevano intrapreso lo stesso mio percorso. A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? 769866 A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? 769866
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Linda
Nel turbine azzurro di un sogno
Nel turbine azzurro di un sogno
Linda

Messaggi : 1905
Data d'iscrizione : 26.05.10

A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? Empty
MessaggioTitolo: Re: A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa?   A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? EmptyMar 20 Gen 2015, 13:06

Cara Tanit, appoggio in pieno il pensiero delle altre...corri verso il tuo sogno A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? 6142
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Tanit71
Piccola sognatrice cresce..
Piccola sognatrice cresce..
Tanit71

Messaggi : 108
Data d'iscrizione : 19.12.14

A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? Empty
MessaggioTitolo: Re: A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa?   A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? EmptyMar 20 Gen 2015, 18:54

Barbie, Dolcevita, Mongy e Linda le vostre testimonianze sono bellissime! Non nego che quel dubbio piccolo, nascosto, ma in fondo credo anche normale sul fatto che il dna non sia poi così importante come dite un po' mi è rimasto. Suppongo che potrebbe passare solo con il fatto di avere nove mesi dentro di te una creaturina, sentirla crescere e muoversi e vederla nascere. Sino ad allora penso sia normale pensarci. Ma ora ho deciso che voglio andare avanti. Voglio fissare al più presto il colloquio con il Marques e vedere cosa mi dicono. Sto ancora spettando notizie sul tesseramento alla onlus, ma credo che sia ora di muovermi. A tal proposito approfitto della disponibilità di Miciamiao per chiederle qualcosa in più. Volevo sapere se in qualche modo hai influito sulla scelta della donatrice che so è assolutamente e giustamente anonima, ma ho letto che addirittura ti vengono chiesti hobbies e passioni e tipo di studi. Poi volevo sapere se dall'inizio del percorso sino al transfer hai la possibilità di programmare il viaggio con un certo anticipo. Mio marito non ha ferie sino a Marzo e anche per allora deve dare un preavviso di almeno venti giorni per potersi assentare. Per quanto riguarda ii video della Dott. Moffa, li ho già visti tutti. Chiederò se è possibile parlare con lei e vediamo che succede. Insomma grazie a tutte voi non sono proprio ancora in corsa, ma diciamo che sono scesa in pista! Vi abbraccio tutte!!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Contenuto sponsorizzato




A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? Empty
MessaggioTitolo: Re: A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa?   A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa? Empty

Torna in alto Andare in basso
 
A 44 anni ha senso pensare ancora all'omologa?
Torna in alto 
Pagina 1 di 2Vai alla pagina : 1, 2  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Strada per un sogno ONLUS: il Forum :: Spazio emozionale :: Mamme (o aspiranti) grazie all'eterologa: il sogno grazie a un dono-
Vai verso: